“Né con Hamas, né con Netanyahu: solo per la pace”

830

CIVITAVECCHIA – “La situazione Israeliana e Palestinese è giunta ad un punto critico. Da anni si sente parlare di un inasprimento del conflitto tra due popoli, che si contendono un’unica patria. La verità è complessa, e sotto lo stesso tetto di bombe, nei due stessi popoli, ci sono migliaia e migliaia di donne, bambini e anziani che questo conflitto non lo vogliono.
È il conflitto di Hamas, del terrorismo islamico e dei missili. È il conflitto dei sionisti e delle rappresaglie dell’esercito Israeliano su una Palestina che un esercito non lo ha.
Ma assistere inermi alla conta dei morti, siano pure essi più da una parte che dall’altra, dà solo frustrazione. È ora di muoversi e sensibilizzare la cittadinanza, dove i titoli del telegiornale non bastano. È arrivato il momento di scendere in piazza e manifestare il nostro dissenso: l’antisemitismo è sbagliato, tanto quanto le rappresaglie verso un popolo indifeso.
Per questo l’Unione degli Studenti di Civitavecchia ha indetto un sit-in per sabato 19 Luglio a Largo d’Ardia (all’inizio di Via Centocelle), alle ore 9.00. Perché non sia il momento di Hamas o Netanyahu, ma di chi sventola la bandiera della Pace, da Ramallah a Tel Aviv, da Civitavecchia verso tutta l’Italia e il mondo occidentale. Il nostro appello è rivolto a tutte e tutti i nostri concittadini, è un appello alla Pace come bene comune contro il razzismo, la guerra e le discriminazioni”.

Le Studentesse e gli Studenti di UDS Civitavecchia