Civitavecchia sceglie Bersani, ma Vendola scalza Renzi

438

primarieCIVITAVECCHIA – Civitavecchia sceglie Bersani. Questo il responso delle Primarie del centrosinistra in città che, se da un lato sembrano allinearsi in sostanza al dato nazionale in relazione ai consensi ottenuti dall’attuale segretario del Pd, registrano invece in controtendenza una forte affermazione della Sinistra con Nichi Vendola che scalza Matteo Renzi dalla seconda posizione. Ad operazioni di scrutinio ultimate, infatti, con 2.700 elettori che si sono recati al seggio allestito nella palestra di Piazzale del Pincio, Pierluigi Bersani ha ottenuto infatti il 47% dei consensi (1280 voti), contro il 28% del Governatore della Puglia (760 preferenze), mentre il “rottamatore” Renzi si ferma a 600 voti, ovvero il 22%. Irrisorie, come nel resto del Paese, le preferenze assegnate a Puppato (1% circa di voti) e Tabacci (0,5%). Ma la partita non è ancora finita: per scegliere il candidato premier del centrosinistra alle prossime elezioni politiche servirà il balottaggio e dunque anche a Civitavecchia domenica prossima si tornerà a votare.