Chiusa una falla, se ne apre un’altra

0
224

CIVITAVECCHIA – Chiusa una falla, se ne apre un’altra. Durante l’intervento di riparazione sulla condotta del Medio Tirreno in Località Fontana Matta, effettuato nella giornata di ieri, è stata infatti riscontrata una nuova perdita che sta determinando un’importante diminuzione del flusso idrico verso Civitavecchia. Visto l’entità della perdita, si stanno valutando i modi, nonché i tempi di intervento, che non appena stabiliti saranno comunicati tempestivamente.
Nelle more del ripristino delle portate addotte, si potrebbero determinare disagi alle utenze della Zona Nord della città, alimentate dall’Impianto Comunale Filtri di Aurelia e più precisamente: Borgata Aurelia – Agricasa; Carcere Aurelia; Zona Ente Maremma – Pantano – S.Agostino; La Scaglia; Enel – Area Portuale – Zona Industriale; Cimitero Vecchio – Via Tarquinia – Carcere di Via Tarquinia; Centro Storico – Zona bassa della città; Punton dei Rocchi – S.Lucia – Cimitero Nuovo.
L’Ufficio Acquedotti, al fine di limitare eventuali disagi alle utenze interessate, ha adottato tutte le provvidenze tecniche che il caso richiede presso i propri impianti di distribuzione.

L’Amministrazione comunale rende noto inoltre che sono iniziate le riparazioni ad altre perdite idriche all’interno della rete cittadina. Nelle ultime 48 ore l’ufficio tecnico è intervenuto a Sant’Agostino, in via Bernardini e in via Mercuri, mentre nelle prossime 48 ore sono programmati interventi a S. Gordiano in via Novello, via Gerani e via Ciclamini.

Si stanno poi predisponendo gli atti per una gara per ulteriori riparazioni per un totale di 50.000 euro, i quali dovrebbero iniziare entro 10 giorni.
Per quanto riguarda la squadra di operai comunale, infine, Palazzo del Pincio informa che si è un rallentamento nell’operatività a causa di un infortunio del dipendente adibito alla guida della pala meccanica.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY