Asl, al via un nuovo servizio per il rinnovo delle patenti speciali

1907

CIVITAVECCHIA – Finalmente anche a Civitavecchia sarà possibile accedere al rilascio, conferma/rinnovo delle patenti speciali, per merito della convenzione tra la ASL RM F e la Commissione Medica Locale Roma I della ASL RM E. L’iniziativa è stata presentata stamane nel corso di una conferenza stampa: alla quale erano presenti il Direttore Generale della ASL RM F dott. Giuseppe Quintavalle, il Direttore Sanitario Aziendale dott. Lauro Sciannamea, e i membri della Commissione Medica Locale Roma I della ASL RM E: il Presidente, dott. Maurizio Ferraresi, il dott. Adolfo De Salazar, la dott.ssa Monica Terentini, il dott. Michelangelo Demiani, medico militare , la sig.ra Elena Mareggiato segretaria della Commissione. Inoltre, hanno partecipato anche esponenti dell’AUSER che si sono fatti promotori di questa iniziativa sul territorio: Rita Stella socio, e Ferrero Galli vicepresidente. L’inizio operativo di questa nuova attività è previsto per la fine del mese di Maggio, presso locali a Civitavecchia messi a disposizione dall’Azienda Sanitaria. Le modalità di accesso, gli orari e i dettagli relativi, compresa la documentazione medica necessaria per accedere alla visita della Commissione, saranno comunicate a breve alla popolazione interessata. Gli utenti a cui è destinata questa prestazione medico legale rientrano in  tre grandi categorie: i diversamente abili (deficit  motorio, sensoriale , etc); coloro che sono affetti da patologie psichiatriche, neurologiche, cardiovascolari, diabetologi che, etc.; persone che hanno superato gli 80 anni di età con particolari patologie limitanti e/o potenzialmente pericolose. Nulla cambia invece per quanto riguarda i soggetti che hanno subito il ritiro della patente per guida in stato di ebbrezza o uso di sostanze stupefacenti (art. 186 e 187 c.d.s.) i quali dovranno continuare a recarsi necessariamente preso la sede romana della I° Commissione, presso la  ASL RM E. Inutile sottolineare quanto l’apertura di questo nuovo servizio, per l’attivazione del quale il dott. Quintavalle sta lavorando da alcuni anni, rappresenti  una grande facilitazione per gli utenti locali che a  breve potranno veder risolto il problema del rinnovo, senza doversi più recare nella sede centrale della commissione a  Roma, con tutti i disagi in termini di tempo e di spesa che ciò comporta.