Dopo l’illusione estiva torna l’instabilità

419

Abbiamo atteso giorni e settimane, ma alla fine l’estate è arrivata. Dopo martedì, tra piccoli e medi nubifragi al nord e in parte nel Lazio, dopo grandinate storiche e mareggiate, finalmente l’anticiclone mediterraneo ha portato il tepore dell’estate su tutte o quasi le regioni italiane. I mari si sono in parte calmati e le spiagge hanno preso a ripopolarsi. Tuttavia qualche temporale di forte intensità ha interessato ancora le zone a ridosso dell’arco alpino e della media ed alta dorsale appenninica, ma ciò non ha disturbato più di tanto i vacanzieri. Sarà così anche la settimana entrante?

Previsioni dal 20 al 27 luglio 2014

Dura poco il “fascino” dell’estate ritrovata, infatti una nuova perturbazione atlantica spazzerà via il fronte dell’alta pressione africana che aveva fatto sperare in un’estate senza più interruzioni. Tornano le piogge ad iniziare dal settore nord occidentale per poi nell’arco della giornata distribuirsi fino alle estreme regioni meridionali. In parte immuni da questa “controffensiva” atlantica restano la Sicilia e la Sardegna meridionale. I mari torneranno ad essere da poco mossi a localmente molto mossi. Le temperature scenderanno di molti gradi rispetto alla media stagionale, si attesteranno al nord e al centro tra i 25 e i 28° C. Nei giorni a seguire in quasi tutte le regioni della penisola prevarrà l’instabilità, con momentanee schiarite in mattinata lungo le coste e cieli coperti a tratti con temporali nelle zone a ridosso dei rilievi. Le temperature ancora sotto la media stagionale. Meglio la situazione sul medio e basso versante adriatico. I mari molto mossi quelli della Sardegna, altrove mossi o poco mossi. Bel tempo con temperature in risalita in Sicilia. Giovedì finalmente un pò di tregua infatti prevarrà la variabilità su tutti i versanti tirrenici e adriatici. Ancora qualche temporale pomeridiano al centro e al nord nelle zone interne. Le temperature in lieve rialzo. Venerdì al nord ancora situazione di instabilità con ampie schiarite lungo le coste liguri e invece parzialmente coperto sulle coste del Veneto e della Romagna. Più intensa la nuvolosità sul settore nord orientale dove si potranno registrare nel pomeriggio forti temporali nelle zone a ridosso dei rilievi. Temperature stazionarie. Ampie schiarite in serata. Al centro situazione di variabilità accentuata con zone interessate ancora da piogge e temporali ed ampie schiarite lungo le coste tirreniche. Anche qui miglioramento del tempo in serata. Al Sud bel tempo sul
versante adriatico, variabile su quello tirrenico. Possibili piogge e temporali lungo la media e bassa dorsale appenninica. I mari generalmente mossi, calmi o quasi quelli del basso adriatico. Temperature in graduale rialzo. Tempo prettamente estivo con cieli sereni sulla Sicilia e su parte della Sardegna. Per il prossimo week end al Nord cieli da poco nuvolosi a coperti soprattutto sul versante orientale con possibili piogge pomeridiane. Variabile sereno lungo le coste liguri, ma con tendenza ad annuvolarsi nel pomeriggio. Stessa cosa al centro, anche se la situazione meteo sarà migliore sul versante tirrenico. Nelle zone interne sono previsti temporali pomeridiani. Meglio la situazione sulle isole maggiori, sulle altre regioni meridionali invece prevarrà il variabile. Le temperature stazionarie al centro nord in risalita al Sud e in particolare sulla Sicilia. (a cura di Accademia Kronos)