La seconda domenica ecologica fa il pieno di rifiuti

373

CIVITAVECCHIA – Raccolta di rifiuti raddoppiata a distanza di un settimana in occasione della seconda domenica ecologica, il 30 dicembre scorso, grazie alla preziosa collaborazione degli operai di Città Pulita e soprattutto della Ditta Mattucci e alla sensibilità di Achille Mattucci, che ha messo a disposizione gli scarrabili per la raccolta di ferro, legno, elettrodomestici, apparecchiature elettriche ed informatiche ed ingombranti.
Oltre le più rosee previsioni sono stati raccolti 38 materassi, 75 pezzi tra monitor, televisori, frigoriferi, lavatrici, 15 computer, radio, video registratori, 44 quintali di ingombranti, 50 quintali di legno, cinque reti per materassi, 4 biciclette. “Sono rimasta colpita – afferma l’Assessore all’Ambiente Roberta Galletta – dal fatto che alle 16.30, molto prima della chiusura dell’isola ecologica itinerante gli scarrabili degli elettrodomestici e degli ingombranti sono stati chiusi a forza tanto era il materiale recuperato. Questo risultato è quindi la dimostrazione che se l’amministrazione garantisce gli strumenti giusti i cittadini sono i primi a collaborare. Nella stessa domenica siamo riusciti anche ad organizzare con un gruppo di volontari la pulizia del parco della Fiumaretta e i particolare di parte del fosso che lo attraversa, diventato negli anni una discarica a cielo aperto. Sprezzanti del pericolo e con grande sacrificio otto uomini si sono calati nel fosso e con l’aiuto delle donne hanno recuperato due serrande in vetroresina, un televisore, tre materassi e circa dieci quintali di legno. Sono stati trovati anche quattro paraurti e materiale proveniente sicuramente da qualche carrozzeria a cui è facile risalire, quindi se ci saranno gli estremi partiranno delle denunce penali, visto che questi dementi che scaricano illegalmente materiale altamente inquinante in mezzo alla natura, hanno lasciato pure delle tracce attraverso le quali si può risalire alla loro identità. E’ stato trovato anche molto eternit che verrà rimosso non appena ci sarà disponibilità economica in assessorato. C’è ancora molto da fare ma abbiamo ricevuto la disponibilità di tanta gente che abita la vallata a rifare queste bonifiche del fosso2. Intanto la natura, e soprattutto l’assessore, ringraziano i dieci angeli che in due ore hanno bonificato parte del Fosso della Fiumaretta e gli operatori di Città Pulita, i Dipendenti Maurizio Perone e Raffaele Balzano, che hanno portato via tutto all’isola ecologica del parcheggio del Tribunale, preziosa anche per questa manifestazione spontanea di amore verso la natura da parte dei cittadini.