“Catastrofe dehors”: i commercianti chiedono soluzioni

351

CIVITAVECCHIA – Molti commercianti sollecitano interventi per la situazione dei dehors. A farsi portavoce della richiesta è il comitato “Luci spente”.

“Si tratta di operatori – spiegano dal Comitato – che hanno investito decine di migliaia di euro per il dehors con l’intenzione di avviare anche nuova occupazione seguendo pedissequamente il nuovo ultimo regolamento e, in alcuni casi, dopo aver rimosso quello precedente considerato non in regola affrontando spese e calo di lavoro per alcune stagioni. Si rischia ora che per ragioni relative alla sovrintendenza, moltissimi dovranno smontare la struttura, cosa che inciderà fortemente sul loro bilancio e sull’occupazione. Una catastrofe cittadina. Invitiamo l amministrazione comunale ad intervenire per sanare una situazione assurda che rischia di compromettere un settore, come quello dei pubblici esercizi determinante per il turismo e lo sviluppo. Invitiamo la politica, che si è resa disponibile, a trovare soluzioni senza le quali si metterebbe a rischio un comparto che ha unica colpa di volere investire”.