Lezioni di civiltà ed educazione civica al liceo Galilei

531

CIVITAVECCHIA – Il Liceo Scientifico e Linguistico Statale “G. Galilei” di Civitavecchia ha ospitato Martedì 29 Aprile 2014 dalle 8.30 alle 10.00 un incontro tematico con gli studenti del biennio “Educazione civica e di civiltà sociale per una città a misura di tutti” del Tavolo Tecnico sulla “Cultura dell’Agibilità”, nell’ambito delle iniziative di sensibilizzazione nelle Scuole Superiori. La Dirigente Scolastica Prof.ssa Maria Zeno ha introdotto l’incontro affermando “quanto sia importante lavorare per una diffusione generale di una cultura dell’agibilità che accompagni il superamento delle barriere architettoniche partendo proprio dalla sensibilizzazione dei giovani studenti”. La Prof Zeno ha focalizzando l’attenzione dei giovani studenti su un approccio al problema della diversità in generale, dove il rispetto della dignità delle persone diversamente abili non deve mai scadere dell’emarginazione. Il portatore di handicap è, in realtà, una persona che lotta più degli altri nel contesto sociale, ma che pur tuttavia deve modulare la propria esistenza per conseguire ed offrire il massimo nei limiti delle proprie capacità. In tale ottica, l’avv. Paolo Mastrandrea, presidente del Tavolo Tecnico, ha sottolineato come la nostra Costituzione sancisca la pari dignità dei cittadini, di fronte alla legge e di fronte alla società, e che tale pari trattamento comporta l’eliminazione di qualsiasi barriera, fisica e culturale, che possa impedire la parità di condizione di tutti i cittadini. Lo scopo del Tavolo tecnico è appunto quello di vigilare sul rispetto di norme di legge in materia di barriere architettoniche ma, soprattutto, quello di promuovere una cultura dell’agibilità e di piena partecipazione che deve partire dalle nuove generazioni. Pierluigi Risi, coordinatore Fiduciario CONI del Litorale Nord e co-fondatore del Tavolo Tecnico, ha illustrato le attività del Tavolo, indicando le priorità e le criticità per un territorio quale quello locale bisognoso di radicali interventi anche alla luce della forte affluenza turistica, non trascurando le opportune iniziative per completare la piena accessibilità anche in ambito sportivo.  E’ intervenuto Roberto Proietti, rappresentante FIABA Onlus – Fondo Italiano Abbattimento Barriere  Architettoniche – riconosciuto di “evidente funzione sociale” e partecipante al tavolo tecnico, che ha fornito un ampio excursus storico dell’Associazione, operante in ambito nazionale, evidenziandone le motivazioni di fondo. L’incontro si è chiuso con gli interventi degli studenti che hanno dato ampia disponibilità ad una collaborazione fattiva ed attiva anche attraverso lo strumento dei social network, con impegno a condividere le esperienze degli altri istituti scolastici del territorio.