S. Marinella. Due anni di proroga per la scuola delle Suore Benedettine

356

SANTA MARINELLA – “La trattativa con l’istituto delle Suore Benedettine di carità ha portato un buon risultato”. Lo annuncia soddisfatto il Sindaco Pietro Tidei il quale conferma che, a seguito di incontri e serrate trattative, l’Istituto ha concesso una proroga di due anni e pertanto le aule di via Cicerone potranno essere utilizzate per l’anno scolastico in corso e per quello successivo.

“Due anni scolastici sono esattamente il tempo occorrente per programmare ed eseguire i lavori di messa in sicurezza dell’edificio scolastico di via Calabria – ha detto Pietro Tidei – che quindi potrà continuare a servire i piccoli studenti residenti nella zona sud di Santa Marinella”.

Le Suore Benedettine hanno anche manifestato l’intenzione di procedere alla vendita dell’intero immobile di via Cicerone. Il Sindaco Tidei darà incarico all’Agenzia del territorio di procedere alla valutazione dell’edificio e delle sue pertinenze che potrebbero essere sfruttate, considerata l’ubicazione, la possibilità di creare parcheggi nelle adiacenze, l’estensione e la conservazione delle superfici, per sopperire alla necessità di uffici dell’amministrazione comunale sfruttando i finanziamenti già stanziati per la costruzione del municipio e abbattendo i canoni passivi molto onerosi già pagati dal Comune.

“In ogni caso – sottolinea Tidei – l’operazione dovrà attentamente essere valutata considerata anche la richiesta economica, ancora ignota, che sarà formulata dall’Istituto”.