Raccolta Differenziata, Tariffa Puntuale: come funziona? Se ne parla a Cerveteri

604

CERVETERI – Molti comuni virtuosi in tema di raccolta differenziata hanno applicato o stanno per applicare la TARIP, ovvero la tariffa puntuale che consente di pagare il servizio di raccolta rifiuti in base al volume della spazzatura indifferenziata prodotta.

Tra questi, c’è anche il Comune di Cerveteri, che dal maggio del 2017 ha esteso all’intero territorio comunale il servizio di raccolta differenziata porta a porta, ed è pronto, rispettando il termine previsto dalla Legge fissato per il 2020, ad introdurre questo nuovo sistema per il calcolo della TARI.

Al fine di fornire maggiori indicazioni ed una guida ancor più chiara, l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Cerveteri ha organizzato per venerdì 23 febbraio a partire dalle ore 09.30 nei locali di Sala Ruspoli in Piazza Santa Maria, il convegno “La nuova TARIP … dalla teoria, alla pratica”, un’importante opportunità rivolta ad Amministratori, cittadini e tecnici del settore per approfondire i modelli organizzativi e tecnologie per incrementare la Raccolta Differenziata applicando la Tariffa Puntuale.

Obiettivo dell’incontro, è quello di entrare nel merito dei nuovi criteri di misura della TARIP e conoscere nel dettaglio come migliorare i costi e il servizio di raccolta differenziata e conoscere quali modalità e tecnologie sono applicabili al fine del miglioramento del sistema.

“In fase di stesura del bando di igiene urbana del nostro Comune – ha dichiarato l’Assessora all’Ambiente Elena Gubetti – in previsione dell’entrata in vigore entro un tempo relativamente breve della tariffazione puntuale, il nostro Comune già aveva previsto nella gara tale modalità per il calcolo della TARI. Il sistema di tariffazione puntuale, già adottato con successo in altre realtà italiane, fonda proprio il suo principio sull’equità della distribuzione dei costi del servizio incentivando i comportamenti virtuosi con sconti in bolletta e maggiori oneri per chi conferisce più rifiuto non riciclabile. Questo  “Convegno formativo” si svilupperà in una parte mattutina più imperniata alla Normativa e il primo pomeriggio che tratterà aspetti pratici operativi. Il mio invito, a tutti coloro che vogliono approfondire la materia, è quello di partecipare”.

Relatori, Pierluigi Fedrizzi (CEO I&S Informatica e Servizi) e l’Ing. Daniele Dati, che farà una dimostrazione pratica dei nuovi modelli organizzativi.