Ladispoli. La sala d’attesa della stazione ripara dal gelo i clochard

539

LADISPOLI – “E’ positivo il bilancio della prima notte di prevenzione contro il freddo a favore dei senza tetto presso la sala di aspetto della stazione ferroviaria di Ladispoli”.

L’annuncio è del delegato alla sanità, Roberto Oertel che, insieme all’assessore alla protezione civile Francesco Prato, ha seguito costantemente l’evolversi della situazione, a stretto contatto con i volontari della Croce rossa, delle guardie zoofile di Fare Ambiente.

“Come avevamo preannunciato – prosegue Oertel – abbiamo dato assistenza ai vari clochard già presenti in stazione, ai quali Caritas diocesana di Ladispoli ha deciso per questa settimana di servire anche per la cena il servizio di mensa con pasti caldi. Con l’assessore Francesco Prato, ci siamo dati il cambio nel presidio notturno in piazzale Roma, abbiamo ospitato 12 senza tetto ai quali abbiamo fornito lettini, coperte, bevande calde e biscotti. A nome dell’amministrazione del sindaco Grando vorremmo ringraziare oltre che i volontari di CRI e Fare Ambiente per la loro presenza e professionalità dimostrata, anche quei cittadini, che avendo saputo di questo servizio presso la stazione, hanno portato pizze e torte per tutti. Ladispoli ancora una volta ha dato prova di grande solidarietà. Alla luce delle previsioni per le basse temperature, continueremo in questo servizio anche per le notti di martedì e mercoledì. Vogliamo aiutare tutte le persone senza tetto che vivono in strada e che rischierebbero la vita con l’arrivo del forte gelo”.