Ladispoli. “Il Sindaco Grando tolga le deleghe al Consigliere Fioravanti”

251

LADISPOLI – Apprendiamo dai quotidiani locali, l’ennesima notizia riguardante un’indagine su un membro della maggioranza. Lo stesso consigliere Fioravanti che pochi mesi fa era balzato alle cronache per un altra truffa (con questa siamo già a 2) e per il quale si è avvalso di un rito speciale. Fermo restando che sarà la magistratura a chiarire l’esatto svolgimento dei fatti, va evidenziato che in un solo anno sono molti i procedimenti penali, di indagini e di accertamenti riguardanti membri di maggioranza dell’attuale Consiglio e della Giunta Comunale. Questo solleva un serio problema sulle qualità etiche e morali di molti attuali esponenti del governo cittadino. Un problema che non può essere trascurato ne sottovalutato, specie in questi tempi in cui si parla tanto di onestà e di valori. Ritentiamo che i gestori del bene pubblico debbano essere al di sopra di ogni sospetto, allo stesso tempo però siamo da sempre un forza politica garantista. Per questo il circolo del Partito Democratico, chiede con forza al Sindaco Grando, che continua a rimanere in silenzio di fronte a fatti così allarmanti, di togliere al consigliere Fioravanti le deleghe così importanti che sono state a lui affidate e che riguardano proprio l’edilizia e i Project Financing, in attesa dell’esito degli accertamenti a suo carico. Tutto ciò al fine di salvaguardare l’immagine e il decoro dell’amministrazione la quale deve poter svolgere le proprie prerogative di persecuzione di pubblici interessi, secondo criteri di trasparenza e legalità.

Circolo PD Ladispoli