“Er commannante”

0
269

Da Pasquino dell’Ottimo Consiglio un nuovo sonetto dal titolo “Er commannante”

Se parla co’ insistenza de Sarvini,
E c’è chi ormai lo chiama er commannante,
Se sente come un re quann’è regnante
E ce difenne pure li confini.

Lui nun sopporta più li clandestini
Ce l’ha co li diversi e cor migrante
Cià n’avversione quasi delirante
Vorrebbe usà co’ loro li cecchini.

Mette becco su tutto e nu j’importa
Si dice er vero o er farso su ogni cosa
Quello che conta è quello che je porta,

Co sto sistema pja li voti a josa.
Perché la gente, de memoria corta,
S’è scordata la storia dolorosa.

Adè pericolosa?
Co’ la democrazzia nun ce se gioca
Tu te distrai e viè er passo dell’oca.

Pasquino dell’OC

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY