La Asl riorganizza le prestazioni endoscopiche

0
125

CIVITAVECCHIA – La Asl Roma 4 riorganizza le prestazioni endoscopiche per una più efficace risposta alla richiesta dell’utenza.
“Si è preso atto dell’impossibilità di aprire un’agenda parallela per la gestione delle ‘richieste in priorità non soddisfatte’ presso gli sportelli CUP – si legge in una nota stampa della Asl – poiché non sono sufficienti a tale scopo le risorse umane e tecnologiche; si è quindi convenuto, in attesa di ottimizzare le predette risorse, di porre in essere le seguenti soluzioni operative: prevedere l’ambito di garanzia territoriale nelle 2 unità di Endoscopia (Ospedale S.Paolo di Civitavecchia e P.Pio di Bracciano ) per l’anno 2018; mantenere l’attuale organizzazione delle agende (numero prestazioni, tempistica e chiusure programmate) rimodulando gli spazi dedicati ai Ritorni e riducendo il numero delle prestazioni prenotabili nei predetti spazi a n. 1 / settimana; tracciare in agenda la prestazione Polipectomia Endoscopica dell’Intestino Crasso (cod.min 45.42) con durata di 60 minuti”.
Inoltre il Dott. Giuseppe Dimito fornisce la disponibilità nell’agenda dell’Ospedale S.Paolo, a far data dal 30 Ottobre, di 1 esame in più al giorno dal lunedì al venerdì, fino al termine degli esami sospesi, utilizzando anche le sedute attualmente chiuse dei giorni 8 e 20 e inserendo 5 esami per ogni data. Sarà sempre a cura del Dott. Dimito l’organizzazione di un corso di formazione con i Medici di Medicina Generale al fine di illustrare le linee guida circa l’appropriatezza prescrittiva per questa tipologia di esami , predisponendo il programma del corso e individuando gli argomenti da trattare.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY