Tempo instabile per tutta la settimana

0
162

E’ stato un inizio settimana drammatico dove si sono consumati nuovi disastri climatici, uno nuovamente in Liguria ed un altro nel piacentino e dove purtroppo si sono avute tre vittime. Dopo questo evento traumatico in Italia è tornata soprattutto sulle regioni centro meridionali l’Africa, la quinta bolla di calore che ha riportato in molte città italiane temperature classiche di ferragosto. Per fortuna, come avevamo previsto, l’Alta pressione delle Azzorre è riuscita a sconfiggere le armate “Sahariane” tra sabato e domenica, sicché sono tornate le classiche e gradevoli temperature stagionali. Sarà così anche la prossima settimana?

Previsioni dal 20 al 27 settembre 2015

Possiamo archiviare per quest’anno i disagi provocati da ben 5 bolle di caldo africano che tra luglio e fino a venerdì scorso ci hanno fatto soffrire: arrivano finalmente correnti fresche atlantiche che su gran parte delle nostre regioni riporteranno le temperature nella media stagionale. Vediamo la situazione giorno per giorno:
Lunedì. Correnti fresche atlantiche porteranno al nord e al centro cieli sereni e temperature caratteristiche di inizio autunno. Per la prevalenza di venti di Maestrale i mari Ligure e Tirreno centro settentrionali saranno mossi, molto mossi quelli che costeggiano la Sardegna. Al sud invece per l’estrema resistenza delle ultime “armate” sahariane si verificheranno scontri tra aria più fresca e quella più calda, dando origine a qualche temporale anche di forte intensità sulla Calabria Ionica, la Puglia e la Sicilia orientale. Anche qui i mari saranno a tratti mossi.
Martedì. Ancora al Sud al mattino residue manifestazioni temporalesche tra la Calabria, la Puglia meridionale e la Sicilia. Nel pomeriggio migliora la situazione. Al Nord annuvolamenti estesi nelle zone a ridosso dell’Arco Alpino con possibili piogge e qualche temporale. Sul resto delle regioni settentrionali, al centro e tra la Campania, il Molise e la Basilicata variabile – sereno. Temperature nella media stagionale. I mari ancora a tratti mossi.
Mercoledì. Peggiora il tempo sulle regioni nord orientali e al centro tra la Toscana, l’Emilia Romagna e le Marche. A causare ciò un vasto fronte perturbato che interesserà parte dell’Europa centrale. Timori per forti temporali nel Triveneto. Nell’arco della giornata il maltempo si sposterà anche sulle regioni Adriatiche fino all’Abruzzo e parte della Puglia. Il mar Adriatico da mosso ad agitato al largo. Sulle regioni Tirreniche invece dovrebbe prevalere il sereno. Temperature stazionarie quasi ovunque, leggermente sotto la media stagionale al nord.
Giovedì. Torna il bel tempo al Nord anche nel settore orientale. Ancora una situazione di incertezza meteo sulle regioni adriatiche dove si potranno verificare piogge anche intense tra il Molise e la Puglia. Ancora cieli a tratti coperti e qualche pioggia tra la Campania meridionale, la Calabria e la Sicilia orientale. Continua l’aria fresca atlantica a caratterizzare le giornate al nord e al centro con temperature del primo mattino marcatamente autunnali. I mari ancora a tratti mossi e intorno alla Sardegna molto mossi. Sulle regioni tirreniche prevalenza di cieli sereni o appena nuvolosi.
Venerdì. Ancora al Sud situazione di tempo instabile con ancora qualche pioggia sulla Puglia meridionale e la Calabria Ionica. Cieli a tratti coperti, ma anche caratterizzati da ampi rasserenamenti, in Toscana, Lazio e parte della Campania. Cieli variabili con qualche fenomeno temporalesco su Abruzzo e Molise. I mari generalmente poco mossi, mossi localmente. Le temperature gradevoli, con punte massime di +27°C.
Week End. Giornate prettamente autunnali con possibili piogge tra la Liguria, La Toscana e il Lazio, Variabile altrove. Piogge che comunque saranno non di forte intensità e che, soprattutto dalla Toscana alla Campania, lasceranno ampi spazi al Sole. I mari localmente ancora mossi, ma con tendenza a normalizzarsi. Le temperature del primo mattino sotto la media stagionale, ma poi in linea con i valori stagionali. (a cura di Accademia Kronos)

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY