Pubblicato il bando per l’Interporto: sarà l’atteso rilancio?

0
299

CIVITAVECCHIA – “La pubblicazione della nuova gara per la vendita delle quote di ICPL Srl è stata il frutto di un accurato lavoro di collaborazione istituzionale fra il Comune e la sezione fallimentare del Tribunale di Civitavecchia nelle persone del giudice dott. Bianchi e del curatore dott. Novellino. A questo risultato si è arrivati partendo dalle considerazioni che il Comune avrebbe anche potuto procedere alla revoca della concessione; questo però avrebbe comportato sicuri problemi ai lavoratori della ICPL, non avendo più titolo ICPL ad operare nella struttura in questa ipotesi, ma soprattutto avrebbe rischiato di bloccare l’intera area sotto il peso di una serie di contenziosi la cui durata temporale è difficilmente stimabile”. Con queste parole il Sindaco Antonio Cozzolino annuncia il nuovo tentativo dell’Amministrazione comunale di rilanciare l’area dell’Interporto, ormai da anni in fase di stallo.
“Per portare avanti un progetto di rilancio dell’intera area che potesse vedere l’arrivo di investitori realmente interessati allo sviluppo dell’area stessa, del suo indotto, e alla crescita della forza lavoro – prosegue Cozzolino – i criteri per l’aggiudicazione della nuova gara vedranno contemplati anche parte del codice degli appalti, volta ad assicurare la caratura morale ed industriale di chi si aggiudicherà la gara, ma soprattutto requisiti per l’ammissione alla gara stessa saranno la presentazione di un piano industriale ed occupazionale a dimostrazione delle reali intenzioni di chi verrà ad investire. Con questa collaborazione istituzionale, ovviamente nell’alveo delle norme che regolano il diritto fallimentare e nel rispetto dei reciproci ruoli, abbiamo messo un importante tassello per il rilancio dell’area e per la sua appetibilità nei confronti di chi seriamente vorrà venire ad investire nella logistica in un punto strategico del nostro paese. Ringrazio nuovamente il giudice Bianchi ed il dott. Novellino, il delegato ai rapporti sindacali Francesco Fortunato e i sindacati con cui abbiamo condiviso il percorso”.
“Diamo notizia solo oggi di quello che è stato il percorso che ha portato a questo risultato – conclude Cozzolino – perchè se lo avessimo fatto prima avremmo senza dubbio subito una delle azioni di sabotaggio che quest’amministrazione sta sistematicamente subendo da quando ci siamo insediati. Nell’interesse quindi del risultato, come ormai nostro costume e come sarà per i prossimi tre anni e mezzo, daremo notizia del nostro operato e del nostro lavoro solo a risultato acquisito, nella speranza ovviamente che non venga smontato a posteriori da chi ha come unico obiettivo non il bene della nostra città ma l’impellente necessità di tornarne al governo per curare i propri interessi”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY