“La Fondazione Cariciv deve delle spiegazioni”

0
349

CIVITAVECCHIA – La triste vicenda che in questi giorni ha reso protagonista la fondazione Ca.Ri.Civ. su tutti i media e cronache locali, ci pone degli interrogativi e delle riflessioni che il Meetup Civitavecchia in Movimento desidera condividere con i cittadini.
Molte volte questa fondazione è stata promotrice di valide iniziative a sostegno di questa città, questo è un dato incontrovertibile, e sarebbe scorretto non sottolinearlo, ma ultimamente delle ombre sembrano siano calate in modo preoccupante sulla buona reputazione della Ca.Ri.Civ.
In breve abbiamo appreso che sono stati affidati dalla Fondazione circa 25 Milioni di euro nelle mani di un Broker esperto(?) in piani di investimento su territorio svizzero, con la promessa di un rendimento che avrebbe dovuto fruttare il 6,5% di interessi, in realtà mai arrivati.
Spariti e probabilmente oramai persi in questa operazione, 20 milioni di euro, mentre si è riuscito a recuperarne solamente 5 Milioni.
Anche i più ignoranti in materia finanziaria capiscono che, offrire un interesse del 6,5% considerando l’andamento del mercato finanziario odierno, risulta quantomeno sospetto.
Le ultime notizie riportano addirittura un esposto al MEF, ministero dell’economia e delle finanze da parte dell’avvocato Ezio Calderai ex socio dell’ente ed ex presidente della cassa di risparmio, che notava anche prima dello scandalo, volendo semplificare una gestione allegra della spesa in questi ultimi 7 anni.
Ci chiediamo allora chi siano i responsabili di tale incauto investimento e soprattutto vorremmo conoscere la provenienza di quei 25 milioni così allegramente investiti.
Crediamo che i vertici della Fondazione debbano dei chiarimenti a tutti i cittadini per evitare che tale storia mini la sua buona reputazione costruita in decenni di storia.
Invochiamo trasparenza in una vicenda quasi passata in sordina, che riguarda la sparizione di una somma che lascia perplessi chiunque ne pronunci le cifre, in un momento storico di cosi grave crisi finanziaria ed economica, in un paese devastato da speculazioni finanziarie vergognosamente pericolose e sospette ai danni di chi oggi non è più in grado neanche di poter contare sulla possibilità di mettere da parte i propri miseri risparmi.
I cittadini meritano di sapere cosa sia veramente successo con quei 25 milioni di euro, e i responsabili di tale operazione si pongano davanti alle proprie responsabilità e agiscano di conseguenza.

Civitavecchia in Movimento

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY