Baby Doe, la bimba che nessuno reclama

0
148

I suoi grandi occhi castani stanno fatto il giro della rete visti da 45 milioni di persone che stanno condividendo la foto di come sarebbe dovuta apparire da viva “Baby Doe”, una bimba trovata cadavere due settimane fa nei pressi di Boston. Tuttavia, sino ad oggi nessuno è ancora riuscito a fornire informazioni utili per identificarla. Il corpo della piccola, di circa 4 anni d’età, è stato rinvenuto chiuso in un sacco della spazzatura il 25 giugno scorso sulla spiaggia sassosa della piccola penisola industriale di Deer Island, nei pressi dell’aeroporto Logan di Boston.La polizia del Massachusetts ha diffuso una ricostruzione realizzata al computer di come la bambina sarebbe dovuta apparire da viva. Inoltre sono visionabili sul sito delle autorità le immagini degli indumenti che la piccola aveva addosso e cioè dei leggings bianchi a pois a neri e una coperta zebrata. Baby Doe, così è stata soprannominata, è stata ritrovata in iniziale stato di decomposizione. La bambina quindi non ha ancora un nome: infatti le segnalazioni di privati o i controlli effettuati sugli avvisi di scomparsa, non hanno ancora portato a niente. Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, invoca ai genitori o a chi si occupasse di questa bambina di farsi avanti e lavarsi la coscienza.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY