Regione. Blasi: “Appalti per manutenzione stradale e sicurezza del territorio senza bando pubblico”

0
307

ROMA – “Da quando ci siamo insediati ed abbiamo iniziato ad analizzare la documentazione regionale, ci siamo resi conto che molti appalti per la manutenzione stradale e la messa in sicurezza del territorio sono stati affidati dalla Regione senza alcun bando pubblico di gara in base alla ‘somma urgenza’ stabilita dall’ ex articolo 8 della Legge regionale n. 55/1984”. Lo dichiara il Capogruppo regionale Cinque Stelle Silvia Blasi, che aggiunge: “Analizzando le determine emanate negli ultimi quattro anni per l’ affidamento diretto di lavori ex art. 8 ci sono venuti dei dubbi in merito al rispetto del principio di rotazione auspicato dall’ANAC in numerosi pareri. Le aziende affidatarie infatti, risultano essere quasi sempre le stesse, non certo per mancanza di concorrenza visto l’alto numero di imprese registrate presso l’apposito casellario. Per risolvere questi perplessità, abbiamo depositato un’interrogazione indirizzata a Zingaretti e agli assessori competenti con la quale poniamo due domande molto semplici, per le quali chiediamo risposte chiare e non evasive: se e come sono stati verificati i presupposti di legge in ordine alla dichiarazione della somma urgenza e quali sono stati i criteri impiegati per l’individuazione delle imprese affidatarie, nel rispetto del principio di rotazione”.
“Visti i continui richiami alla trasparenza di questa Amministrazione – conclude la Blasi – auspico che la risposta arrivi celermente e che sia definitiva, nel frattempo noi continueremo a verificare gli atti regionali e le modalità con le quali questa Giunta impiega i soldi pubblici.”

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY