Tarquinia. Approvato in consiglio il capitolato speciale d’appalto dell’igiene urbana

0
244

TARQUINIA – Estensione del porta a porta su tutto il territorio comunale. Si passerà dalle 5530 a 11217 utenze servite. Contributi CONAI interamente percepiti dal Comune. Aumento del 50% dei cestini stradali. Acquisto di eco compattatori, con un contributo provinciale, per conferire la plastica con rilascio di buoni da usare nei supermercati. Sono questi punti principali del capitolato speciale d’appalto dell’igiene urbana approvato dal consiglio comunale.
«Abbiamo tenuto conto anche delle osservazioni presentate dalla minoranza. – afferma l’assessore Sandro Celli (nella foto) – C’è stata solo una forza politica che ha dimostrato una fattiva collaborazione. Lo slittamento dei tempi di presentazione è stato dovuto alle nuove normative in materia di rifiuti e al passaggio dalla stazione unica appaltante di Montalto di Castro a quella di Viterbo. Questo è il capitolato, poi andremo in gara. Non ci siamo svegliati la mattina per fare un colpo di mano. La presentazione di questo progetto è invece frutto di un lungo confronto nella maggioranza e con la minoranza. Certo ci sono forze politiche che sono state convocate alle commissioni e sono sempre state assenti come in consiglio comunale. Non è colpa nostra, ma loro. Inoltre le tariffe sono cinque che non aumentano. Negli ultimi due, anzi, sono in diminuzione».
Altre importanti novità. L’avvio delle isole ecologiche mobili sul litorale un giorno a settimana nei mesi estivi. Al Lido i giorni saranno due. Ci saranno poi gli ispettori ambientali che saranno a carico della ditta. «Questo capitolato migliora quello precedente. – conclude l’assessore Celli – È anche vero che Tarquinia in questi anni è sempre stata pulita, decorosa, grazie a un servizio d’igiene ambientale molto buono. Un fatto riconosciuto da tanti. Soprattutto dai turisti».

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY