Opere pubbliche terminate, chiuse tre vertenze

0
176

LADISPOLI – Si sono chiuse in maniera positiva per il Comune tre vertenze aperte con altrettante società che hanno realizzato opere pubbliche.
La prima riguarda le riserve avanzate dalla ditta Nobili, che ha costruito il cavalca ferrovia tra viale Europa e via Sironi. La ditta aveva, in base alle norme previste per legge, avanzato riserve durante i lavori e chiesto un aumento di prezzo di un milione e 400mila euro. Il Tribunale ha riconosciuto le ragioni del Comune e ha disposto un pagamento di dieci volte inferiore (140mila euro), causati dai maggiori lavori resi necessari dal periodo di grandi piogge che ci furono durante la costruzione del cavalca ferrovia.
Per quanto riguarda il ponte Bianco realizzato sul Sanguinara, la ditta Metalmeccanica Agrigentina aveva avanzato riserve secondo le norme per gli appalti e l’accordo è stato raggiunto su una cifra di 70mila euro che è la metà di quello richiesto. A questo proposito va detto che le notizie di stampa riguardanti l’altro ponte sul Sanguinara che sarà costruito all’altezza di via Trapani e via del Ghirlandaio sono infondate in quanto l’Amministrazione non ha versato nulla. Per tale opera si è ancora in attesa del via libera dell’ente che gestisce i bacini idrografici.
Il terzo accordo riguarda la società che ha realizzato parte delle opere di difesa a mare, il Comune ha chiuso versando 90mila euro rispetto ad una richiesta iniziale di 140mila euro. Tutte questa pratiche, grazie al lavoro dell’ufficio legale del comune, si sono quindi concluse con pagamenti a carico del Comune molto inferiori rispetto a quanto preventivato. In sede di bilancio preventivo, infatti, il capitolo di spesa riguardante i contenziosi era stato di 500mila euro.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY