Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini, trionfo assoluto di Libero Ruggiero a Telese Terme

0
172

SANTA MARINELLA – Tra Campania, Lazio e Lombardia, la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini è riuscita ancora a fare il pieno di vittorie e di piazzamenti nel ciclocross frutto di una miscela di entusiasmo, impegno ed agonismo, unitamente all’eccezionale compattezza di un gruppo che, ancora una volta, ha voluto lasciare il segno anche fuori dai confini laziali e a livello nazionale.
La gioia più grande l’ha regalata Libero Ruggiero (nella foto) che, a Telese Terme in Campania, ha sfoderato tanta grinta ed impegno nel cogliere il primato assoluto al Trofeo Telese Acque Termali. Partito 30 secondi dopo il raggruppamento degli open, Ruggiero è poi salito in cattedra nell’ultima mezz’ora di gara tenendo a debita distanza i più diretti inseguitori Leonardo Santeramo (élite della Polisportiva Cavallaro) e Stefano Lisi (master 1 della Chialà Cycling Team Locorotondo) aggiudicandosi sia la fascia amatoriale 1 che la categoria master 1.
In crescita di condizione Libero Ruggiero (nella foto) che ha ringraziato il presidente Stefano Carnesecchi per la fiducia e l’opportunità al suo primo anno di militanza con il team altolaziale, mettendosi definitivamente alle spalle il rammarico e la sfortuna dopo la gara di Chieti Scalo a carattere nazionale quando era riuscito a mettersi in evidenza al secondo posto virtuale dietro il leader Massimo Folcarelli per poi arrendersi causa la rottura della bicicletta.
Altra partecipazione significativa per il roster santamarinellese è stata quella di Brugherio in Lombardia per la seconda prova del Master Cross Selle Smp.
Prestazione da incorniciare per Gianfranco Mariuzzo a segno per la quinta gara di fila nella fascia amatoriale 2 confermandosi ancora ai vertici del ciclocross nazionale e precedendo per l’occasione Corrado Cottin (Cicli Benato) e Gianluca Longoni (Triangolo Lariano). Buon piazzamento per Giorgia Negossi (undicesima tra le esordienti), gara sottotono per Mariangela Roncacci e Daniele Panzarini costretti entrambi al ritiro.
La formazione santamarinellese è stata la più numerosa al via della quarta prova del Roma Master Cross-Trofeo Cycling Cafè (disputata all’istituto agrario) mettendosi in evidenza con Gianluca Magnante (terzo tra gli élite sport), Daniele Tulin (secondo tra i master 3), Mauro Iacobini (nono tra i master 3), Marco Becattini (secondo tra i master 4), Paolo Tempestini (nono tra i master 4), Daniele Bagnoli (tredicesimo tra i master 4), Gianfranco Iacobini (20° tra i master 4), Luca Frenquellotti (21° tra i master 4), Mauro Gori (secondo tra i master 5), Giuseppe Cherubini (quarto tra i master 5), Angelo Tisato (sesto tra i master 5), Massimo Negossi (Settimo tra i master 5), Claudio Albanese (dodicesimo tra i master 5), Angelo Ciancarini (secondo tra i master 7), Armando Mattacchioni (terzo tra i master 7), Vincenzo Scozzafava (quarto tra i master 7), Elisabetta Dani (seconda tra le donne master) e Antonella Casale (terza tra le donne master).
Altra appendice in mountain bike a Canino in occasione della Cross Country dell’Olio che ha registrato il primato di Lorenzo Borgi tra i master 5, quinta posizione per Pierluigi Possenti tra i master 4, nella top dieci Sandro Costa tra i master 6 ed anche l’onorevole partecipazione dell’azzurro del paraciclismo Davide Borgna.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY