Mabuni da applausi all’Open mondiale di Lignano Sabbiadoro

407

CIVITAVECCHIA – Un oro, un argento e due bronzi. Questo lo strepitoso bottino della Mabuni al 29° Open mondiale di karate svoltosi lo scorso fine settimana a Lignano Sabbiadoro, in provincia di Udine. Quattro medaglie, tutte pregiate, ottenute con altrettanti atleti giunti in riva all’Adriatico, a conferma dell’elevato tasso tecnico e competitivo consolidato ormai dalla società civitavecchiese. Sul gradino più alto dl podio ancora una volta Eleonora Topino nella categoria under 21, in cui superava via via tutte le avversarie giungendo in finale di pool, dove aveva la meglio sulla portacolori delle Fiamme Oro di Roma.
Argento appannaggio invece della più piccola del gruppo, Samanta Mandrici, impegnata nella categoria Esordienti B +63 kg; la giovane atleta faticava un po’ ad entrare in gara, considerata l’inesperienza dei suoi 14 anni, poi veniva incoraggiata dal coach Stefania Iacobelli e riusciva a recuperare conquistando un lodevole secondo posto.
Bronzo infine per Emanuele Deiana nella categoria Juniores Internazionali 76 kg, al cospetto di avversari di fama internazionale, e per Andra Grecu nella categoria 48 kg.