Il Comitato 14 Maggio: “Una intitolazione per le vittime dei bombardamenti alleati”

97

CIVITAVECCHIA – In concomitanza con l’anniversario del secondo e il più violento bombardamento su Civitavecchia, avvenuto il 30 agosto 1943, il Comitato 14 Maggio ha scelto di commemorare questa data consegnando al Sindaco Ernesto Tedesco una richiesta scritta di intitolare il piazzale alle spalle della Cattedrale, compreso tra via Mazzini e Via Gorizia, alle vittime civili dei bombardamenti anglo-americani.

La richiesta è avvenuta durante un incontro presso la sede del Comune in presenza del Sindaco e dell’Assessore alla Cultura Simona Galizia. Durante la riunione è stato spiegato che lo spazio dedicato in passato a quanti perirono sotto le bombe alleate, denominato “Largo Caduti del 14 Maggio”, che era situato tra via Mazzini e Via Giusti, è scomparso a causa della costruzione di un edificio che ha di fatto riempito lo spiazzo.

“La recente pedonalizzazione dell’area antistante la lapide marmorea, tra via Mazzini e Via Gorizia – spiega in una nota il Comitato – offre l’opportunità oltre che di ridare alla cittadinanza la denominazione toponomastica in memoria a quanti persero la vita nei tragici eventi bellici della Seconda Guerra Mondiale anche di valorizzare ulteriormente lo spiazzo antistante il Monumento alle Vittime dei Bombardamenti, la cui collocazione è considerata parte integrante del significato stesso del monumento”.

Per l’occasione il Comitato 14 Maggio ha restituito al Sindaco la vecchia targa di “Largo Caduti del 14 Maggio” gentilmente donata dalla divulgatrice storica Roberta Galletta che la coincidenza ha voluto la trovasse a sua volta presso i locali della neo aperta attività della Macchina del Tempo.