La Compagnia Skenexodia affronta il tema dell’omofobia

542

CIVITAVECCHIA – Dagli istituti scolastici delle Marche, la Compagnia teatrale Skenexodia (il nome viene dal greco “skenè” ed “exodus” e significa “Uscita di scena”) ha iniziato un percorso che porterà il tema dell’omofobia nei prossimi mesi in molte città italiane.

Punto di partenza del dibattito con gli studenti è lo spettacolo “Adina riposa al buio” scritto da Luca Guerini e presentato con attori professionisti lo scorso gennaio a Roma e in città. La vicenda narra di un’universitaria costretta a vivere per strada dopo la mancata accettazione del suo outing da parte del padre ed il seguente innamoramento di una commessa. I tre ruoli presenti nel testo sono interpretati dal neonato gruppo Skenexodia Academy (Biagio Cattano, Ilaria Garofalo e Doris Pesce) composto da alcuni studenti universitari fuori sede di Pesaro con la passione del teatro. Un’iniziativa che ha avuto molto successo e che prossimamente verrà ospitata in altri istituti e biblioteche comunali.