Controlli dei Carabinieri sul territorio: 3 arresti e 2 segnalazioni alla Prefettura

38

CIVITAVECCHIA – Il piano di controllo straordinario del territorio messo in atto dai Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia prosegue sulle principali arterie di collegamento e sul litorale laziale. Gli intensificati controlli nel centro abitato dei Comuni di Cerveteri, Ladispoli e Santa Marinella hanno consentito di arrestare due persone per spaccio di sostanze stupefacenti e una in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Nel dettaglio, i Carabinieri della Stazione di Ladispoli, intorno alle 18:00 di ieri, hanno messo in atto un servizio di osservazione nei pressi dell’abitazione di una “vecchia conoscenza” accertando la flagranza del reato di spaccio di sostanze stupefacenti. Infatti i militari hanno notato che la pusher, uscita dall’abitazione, dopo una breve trattativa, ha effettuato lo scambio. A quel punto i militari hanno bloccato l’acquirente trovandolo in possesso di una dose di 1 grammo di cocaina. I militari hanno approfondito il controllo procedendo alla perquisizione dell’abitazione dove hanno identificato una donna 47enne del luogo penalmente censita, trovandola in possesso di ulteriori 17 grammi della medesima sostanza e materiale per il confezionamento delle dosi, il tutto sottoposto a sequestro. L’arrestata è stata sottoposta alla misura degli arresti domiciliari mentre l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura di Roma quale assuntore di sostanze stupefacenti.

A Santa Marinella invece i Carabinieri, nel corso degli assidui servizi finalizzati al controllo del territorio nonché alla prevenzione e repressione dei reati inerenti gli stupefacenti, nel pomeriggio di ieri hanno sorpreso un individuo, già noto per i propri trascorsi penali, mentre cedeva una dose a un ragazzo. A quel punto i militari sono intervenuti bloccando i due individui e accertando nel contempo che si trattava di una dose di 2 grammi di marijuana. I militari hanno effettuato l’immediata perquisizione presso l’abitazione del pusher nel corso della quale sono stati rinvenuti ulteriori 43 grammi dello stesso stupefacente. Al termine degli accertamenti il pusher è stato dichiarato in arresto e posto a disposizione della competente Autorità Giudiziaria alla misura degli arresti domiciliari per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti. L’acquirente è stato invece segnalato anch’egli alla Prefettura di Roma quale assuntore di sostanze stupefacenti;

Infine i Carabinieri della Stazione di Campo di Mare nel tardo pomeriggio di eri hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Roma nei confronti di un 50enne del luogo per violazione delle prescrizioni della misura alla quale era sottoposto. L’arrestato, esperite le formalità di rito, è stato condotto presso la Casa Circondariale Regina Coeli di Roma a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.