Presentata dal sindaco Mazzola querela contro la società NEA srl per diffamazione

385

«Ogni promessa è un debito. Adesso è sicuro che ci vedremo in tribunale». Lo dichiara il sindaco Mauro Mazzola che ha presentato querela contro la società NEA srl, per aver diffuso notizie false e screditanti attraverso la stampa e i social network sul Comune di Tarquinia, in merito alla vicenda dell’ex cartiera. «Passiamo dalle parole ai fatti, per fare definitivamente chiarezza su una questione che non ha motivo di esistere. – afferma il primo cittadino – I rappresentanti della società, oltre ad aver tenuto una condotta scorretta, hanno tentato in ogni modo di screditare il Comune – che si è sempre comportato in modo assolutamente corretto -, cercando anche d’interferire nei confronti dell’Amministrazione e nelle sue scelte. Una condotta inaccettabile che ha trovato conferma in articoli apparsi su alcuni quotidiani locali. Articoli in cui sono state fatte accuse infondate di cattiva amministrazione ed è stato omesso, ad arte, che il progetto presentato prevedeva addirittura l’installazione di un impianto di biogas a poche centinaia di metri dal centro storico e di un’area di stoccaggio e di rigenerazione di oli esausti a ridosso del fiume Marta».