Il Progetto life Monti della Tolfa supera la visita di monitoraggio della Commissione europea

650

MANZIANA – Si è svolta l’11 ed il 12 febbraio scorsi la quarta visita di monitoraggio del progetto Life+ Natura “Monti della Tolfa” da parte del dott. Michele Lischi e Carlo Ponzio, del gruppo esterno di monitoraggio Astrale-Timesis, di cui la commissione Europea si serve per verificare l’andamento di progetti come questo. Mentre l’anno scorso la visita aveva interessato il territorio di Manziana, quest’anno sono state verificate le azioni in corso nelle altre aree. Lunedì 11 febbraio è stato fatto un sopralluogo nel territorio di Tolfa, la mattina seguente ad Allumiere per verificare gli interventi sul territorio, infine martedì pomeriggio la visita si è conclusa con una riunione al Comune di Manziana, ente coordinatore del progetto.
Tutti gli enti beneficiari hanno partecipato attivamente alla visita: i Comuni di Manziana, Allumiere, Tolfa, Canale Monterano e le Università agrarie di Manziana, Allumiere, Tolfa e l’Agenzia Regionali Parchi del Lazio. Come di consueto dunque alla verifica sul campo delle azioni effettuate si è affiancata la disamina di tutti gli interventi previsti dal progetto e del loro stato di avanzamento; tra i partecipanti, oltre al monitor Lischi e al dott. Ponzio, i rappresentanti degli Enti beneficiari, comune e università agrarie, i responsabili tecnici e amministrativi, nonché i membri del comitato direttivo.
Il dott. Lischi si è detto soddisfatto della parte tecnica della visita, perché ha mostrato una situazione rassicurante sullo stato dei lavori, portati avanti da enti competenti. Un buon incoraggiamento per completare le attività previste entro il dicembre 2014.
“Come già ho dichiarato il giorno della visita della commissione europea, è davvero con piacere che voglio fare i complimenti a nome mio e dell’Amministrazione a tutti gli enti coinvolti ed al personale tecnico ed amministrativo che ha curato, sta curando e curerà la realizzazione di questo importante e complesso progetto europeo” – afferma il Sindaco di Manziana, Bruno Bruni che aggiunge “Un grazie va anche alla Regione Lazio ed in particolare all’Assessorato all’Ambiente che con la determinazione n A07429 del 19 luglio 2012 ha finanziato il progetto garantendo 500.000 euro, scaglionati nel periodo compreso tra il 2012 ed il 2014. Senza questo co-finanziamento, il progetto si sarebbe necessariamente arenato per assenza di fondi a disposizione. Fortunatamente anche grazie al nostro impegno, questo pericolo è stato scongiurato ed il progetto può continuare il suo iter volto alla valorizzazione e promozione del nostro territorio.”