La Tirreno Atletica sorride anche nelle staffette

0
222

CIVITAVECCHIA – Il campo di Pomezia ha ospitato il Trofeo regionale di staffette. Una buona partecipazione delle Società laziali, qualche risultato di rilievo e la scrupolosa e severa attuazione delle regole da parte dei giudici sono stati i tratti caratterizzanti del pomeriggio.
La Tirreno Atletica scende in pista per la 4×100 con una formazione inedita: il capitano Federico Orlando sveste i panni da ottocentista e con una volitiva ultima frazione mantiene saldamente la posizione conquistata dai tre velocisti Zeroli-Patanè-Flaccavento e con il tempo di 45”02 intascano il primo bronzo della giornata. Il secondo bronzo giunge con la staffetta 100+200+300+400, stessa formazione del Trofeo 2015 ma con un mescolamento di carte che rende fruttuosa la gara: Patanè-Flaccavento-Zeroli-Ubaldi F (nella foto). record societario in 2’03”85 e nella classifica del Trofeo regionale la Società civitavecchiese si piazza in 4^posizione.
Anche la squadra cadetti (2001-2002) partecipa in maniera attiva: la staffetta 100+200+300+400 di Dandolo F.-Romiti-Usai-Masoni con molta emozione calca la pista pometina; cambi in sicurezza, certamente da sincronizzare con maggiore esperienza, ma positivo test per gli atleti e per gli allenatori Orlando-Ubaldi F. e conquistano la 5^ posizione in 2’30”34. Per la sfida della 3×1000, unica batteria molto congestionata, la formazione Dandolo E.-Masoni-Dandolo F. si impegna al massimo e in 10’27”63 si piazza in 13^ posizione. “Ottime sensazioni in questo pomeriggio – afferma il Presidente Claudio Ubaldi – buona preparazione e grande impegno da parte di tutti i presenti, ma soprattutto due podi prestigiosi che testimoniano l’ottima salute di cui gode il settore. Le emozioni si alternavano tra una categoria e l’altra ed era suggestivo vedere i nostri allenatori sostenere i propri atleti per poi vestire le scarpe chiodate e buttarsi nella mischia e conquistare i due bronzi, incitati dai loro cadetti. Un primo w-e di gare in pista positivo, a cui si aggiunge il 10000 di ieri di Davide Galeani concluso in 35’26”18 che gli vale il terzo gradino del podio nel Campionato Regionale individuale. Gara piuttosto lunga per uno junior al primo anno di categoria ma che si sposa benissimo con le sue caratteristiche ed è riuscito a gestire bene la distanza”.

Patrizia Rotolo

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY