Gli Snipers si congedano dalla A2 con una vittoria

0
217

CIVITAVECCHIA – Gli Snipers Tecno Alt si congedano dalla serie A2 con una vittoria in casa contro i Draghi Torino. Non cambia nulla ai fini della classifica con il team civitavecchiese che era già certo del settimo posto nella graduatoria complessiva e quindi del mancato accesso ai play off promozione.
Il primo tempo è molto combattuto ed i Draghi lo chiudono in vantaggio per 3-2, nella ripresa gli ospiti allungano fino al 4-2 e mantengono le due reti di vantaggio per ampia parte della partita; negli ultimi minuti però è la condizione fisica a fare la differenza ed i TecnoAlt piazzano la freccia del sorpasso fino al 6-4 finale.
“E’ stata una gara utile per salutarci dal nostro amato pubblico nella maniera migliore possibile, ossia vincendo e facendo giocare tutti gli effettivi a disposizione, anche i più giovani e meno esperti. Essendo il match senza valore di classifica anche gli avversari sono venuti in formazione rimaneggiata ma ne è uscita fuori comunque una partita gradevole e molto corretta. Nel girone di ritorno abbiamo collezionato 4 vittorie ed 1 pari (con sconfitta all’over time) su 7 gare disputate, un ottimo ruolino di marcia che avremmo potuto avere anche dall’inizio qualora fossimo partiti negli allenamenti con il piede giusto. Il bilancio della stagione è comunque positivo, i ragazzi stanno crescendo e rispetto all’anno scorso abbiamo conquistato più punti; ora attendiamo il concludersi della riforma dei campionati per capire l’anno prossimo dove e contro chi giocheremo di preciso. Nel frattempo ci manterremo in forma con tornei e manifestazioni varie, con un occhio di riguardo al lato ludico di questo sport”.
Un ringraziamento particolare alle cheerleader “Gamma Sigma” con la quale il team civitavecchiese ha instaurato una proficua collaborazione nel finale di campionato.

Il tabellino: Stefano Loffredo, Ravi Mercuri (1), Manuel Fabrizi (1), Elia Tranquilli (2), Gianmarco Novelli (1), Riccardo Valentini (1), Adriano Bizzarri, Veronica Novelli, Valerio Lenzu, Alessio Demichelis.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY