Sel/Si: “Protagonisti del nuovo progetto della Sinistra italiana”

0
400

CIVITAVECCHIA – Sulla scia dell’entusiasmante manifestazione dell’Ambra Jovinelli, nel corso della quale l’intervento di Enrico Luciani, accompagnato dalla presenza di tanti iscritti e lavoratori di Civitavecchia, ripreso dalla stampa nazionale e da autorevoli personalità politiche come Cuperlo,i Dirigenti del Circolo Sel/Si di Civitavecchia, partecipano, nella giornata odierna , ad una assemblea in programma a Roma .
“Sarà una giornata politica ed organizzativa sulle prospettive che si sono aperte negli ultimi giorni con la modifica degli scenari politici nazionali – spiegano dal locale circolo di Sel/Si – alla quale interverranno parlamentari ex gruppo Sinistra Italiana e di altri partiti del centro sinistra, a preparazione della manifestazione nazionale fondativa intitolata ‘La prima cosa bella: nasce Campo Progressista’ con Giuliano Pisapia. Una fase politica fondamentale, in un momento tanto particolare della politica italiana, che vede a fronte di una crisi generalizzata, il conclamarsi dei fallimenti amministrativi delle giunte penta stellate, la forte messa in discussione e la condanna delle politiche renziane che hanno portato alla scissione nel PD, insieme alla inadeguatezza del centro destra che continua la sua campagna escludente delle fasce più deboli creando volutamente allarmi e contraddizioni sociali”.
“C’è bisogno di dare ascolto alla gente e di parlare alla gente – proseguono dal circolo locale – c’è bisogno di progettare e dare gambe con immediatezza a risposte nei confronti dei bisogni così recepiti, perché il sistema Italia ha bisogno adesso di un cambio di passo, che si può ottenere solo riappropriandosi di una identità offuscata dalle politiche di governo renziane, sonoramente bocciate dal referendum costituzionale del 4 Dicembre 2016, dai risultati che tutti noi paghiamo sulla nostra pelle e dall’esodo che si è avviato nel PD da parte di importanti personalità con le quali, a partire da oggi potremo condividere un dialogo ed un percorso utile a ridare nuova linfa alla politica di sinistra per alleanze di governo delle città, dei territori e del Paese , di centro sinistra. E il Circolo di Civitavecchia in questo modo e su queste linee, con i suoi quasi 700 iscritti, vuole essere protagonista e partecipe di questo progetto nuovo ed ambizioso”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY