Domeniche ecologiche, FI: “Il Comune ascolti la Confcommercio”

0
236

CIVITAVECCHIA – “L’amministrazione comunale ascolti per una volta la proposta della Confcommercio”. Questo l’appello lanciato da Emanuela Mari e Giancarlo Frascarelli, vice coordinatori locali di Forza Italia, dopo la richiesta di Tullio Nunzi di posticipare la data della seconda domenica cologica.
“Dopo aver penalizzato i commercianti con i dehors – affermano – per i quali ancora non è dato sapersi di che ‘morte devono morire’, dopo aver penalizzato il commercio con iniziative suicide come il terminal del gusto, progetto morto sul nascere, visto che a Natale siamo tutti più buoni, chiediamo all’Amministrazione di accogliere la proposta di rinviare a gennaio la domenica ecologica prevista per l’11 dicembre. Fermo restando l’importanza di organizzare momenti per far riscoprire la nostra città ai civitavecchiesi, le stesse andrebbero organizzate in un contesto che faccia sistema con la città cercando di portare quanti più cittadini in centro e non con iniziative sporadiche che rischiano di essere un vero e proprio boomerang per tutti. Difendiamo il nostro tessuto locale di imprese, quei commercianti che cercano di sbarcare il lunario tutto l’anno, cerchiamo di non penalizzarli anche sotto Natale”.
“Una richiesta – concludono Mari e Frascarelli – per tutelare i commercianti del centro nel periodo che precede il Natale; periodo dove si accentrano gran parte delle vendite che, insieme ai saldi, si rivelano, in questo particolare momento storico, fondamentali per la sopravvivenza stessa dei negozi e delle famiglie che ci lavorano. Altrimenti ci viene da pensare che la giunta a 5 stelle abbia giurato guerra proprio a questa categoria produttiva della città”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY