“Che fine ha fatto Raffaella Bagnano?”

0
355

CIVITAVECCHIA – Che fine ha fatto Raffaella Bagnano? Ce lo chiediamo in qualità di attivisti, sostenitori di questa amministrazione fin dal primo giorno e nonostante le grandi difficoltà che si sono trovati ad affrontare.
Abbiamo sempre apprezzato la presenza e l’impegno che tutti i consiglieri comunali, assessori e sindaco stanno mettendo in questa avventura, non mancando mai nel dialogo nei nostri confronti o nelle consuete assemblee che svolgiamo.
Ormai sono diversi mesi che la consigliera Bagnano manca in consiglio comunale, manca alle commissioni, manca alle assemblee con gli attivisti, non risponde alle mail nè dei suoi colleghi nè di noi attivisti. Tutto ciò è profondamente irrispettoso e lo riteniamo inaccettabile: sia per quanto riguarda l’elettorato del Movimento 5 Stelle, che ha votato per il cambiamento e non per l’assenteismo, e sia per Civitavecchia tutta, che si trova privata di un suo rappresentante nella massima assise senza che nemmeno venga fornita una motivazione.
Andare incontro ad altri 2 anni di assenze e di mancata attività istituzionale non è una ipotesi accettabile, nè lo è quello di tradire il voto dei cittadini per logiche poco chiare come fatto da Alessandra Riccetti e Luciano Girolami, che senza alcun confronto con la base hanno arbitrariamente e personalmente deciso di appoggiare coloro che siamo entrati per combattere.
Alla luce di questi comportamenti non ci rimane altro da fare che invitare la consigliera Bagnano a prendere in considerazione le dimissioni, per far entrare un cittadino dentro le istituzioni che abbia davvero voglia di rappresentare la città e di impersonare i principi ed i valori del Movimento 5 Stelle che la stessa Raffaella Bagnano, quando faceva squadra con Cozzolino, intendeva rispecchiare in pieno, così come d’altra parte ribadito anche dal garante del M5S, Beppe Grillo in persona.

Gli attivisti del Movimento 5 Stelle

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY