Whisky killer: 22 morti in Pakistan per alcol adulterato

0
374

Oltre 22 persone sono morte ed altre 20 sono state intossicate e ricoverate in ospedale nel sud del Pakistan dopo aver consumato un superalcolico adulterato. Tra le vittime ci sono anche alcune donne. E’ successo ieri sera nella Karimabad Coloni a Tando Muhammad Khan, nei pressi della città di Hyderabad. Il liquore come il whisky, chiamato ‘moonshine’, è un prodotto locale di contrabbando abbastanza popolare nell’area. La polizia sta indagando su alcune distillerie clandestine che avrebbero avuto la copertura delle autorità locali. Due persone sono state arrestate. Nel frattempo i familiari delle vittime sono scesi in strada e per protesta hanno bloccato una strada principale. Accusano la polizia di ‘complicità’ con le organizzazioni criminali che producono il whisky killer. Per Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, questi fatti c’inducono ad invitare tutti i nostri connazionali che si trovano in quell’area del Paese a prestare molta attenzione a cosa viene versato nel bicchiere.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY