“Un tricolore alla finestra per la Giornata nazionale della Bandiera”

0
333

CIVITAVECCHIA – Il 7 gennaio l’Italia celebra la Festa del Tricolore, ufficialmente “Giornata Nazionale della Bandiera”, per ricordare la nascita della Bandiera da cui è nata quella attuale del nostro Paese.

Questa giornata è stata istituita il 31 dicembre 1996, in vista dei festeggiamenti per i 200 anni della Bandiera. Infatti, il Tricolore col verde, bianco e rosso con le bande poste orizzontalmente nasce il 7 gennaio 1797 a Reggio Emilia dove per la prima volta fu adottato da parte di uno Stato Sovrano che era la Repubblica Cisalpina.

Come si intuisce, i tre colori sono liberamente ispirati ai colori della Bandiera francese portata da Napoleone in Italia durante la sua Campagna militare. Il blu venne sostituito col verde che era il colore delle divise della Guardia Civica Milanese. Nel 1798 fu adottato il Tricolore a bande verticali che, per tutto l’Ottocento, diventò un simbolo dei moti rivoluzionari e delle battaglie risorgimentali, finché nel 1861 diventò la Bandiera del nuovo Regno d’Italia. Da quel momento il Tricolore, pur con qualche modifica, è sempre stata la Bandiera Italiana.

Fino al 1946 esso recava sulla banda bianca il simbolo della Casa regnante dei Savoia, rimosso dopo la vittoria della Repubblica nel referendum del 2 giugno dello stesso anno.

L’adozione dei tre colori viene sancita dall’art. 12 della Costituzione che recita: “La Bandiera della Repubblica è il Tricolore italiano: verde, bianco e rosso, a tre bande verticali di uguali dimensioni”. Fu, dunque, per celebrare questa storia che il 31 dicembre 1996 fu istituita detta giornata, in vista del bicentenario del Tricolore Cisalpino che si sarebbe celebrato per la prima volta nel 1997.

Al di là di quelle che saranno le celebrazioni ufficiali che si svolgeranno, ovviamente, a Roma ed a Reggio Emilia, le Associazioni Combattentistiche e d’Arma di Civitavecchia sono concordi nell’invitare tutte le Associazioni che a qualsiasi titolo operano sul territorio, i concittadini, ecc. ad esporre il nostro simbolo patrio “in quanto è il simbolo dell’Unità nazionale conquistata col sacrificio di chi ci ha preceduti. La Bandiera è un simbolo vivo e attuale, emblema moderno di un popolo antico, ricco di cultura, di tradizioni, di arte e di nobiltà d’animo”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY