“Adotta un diritto” fa tappa a Borgata Aurelia

0
223

CIVITAVECCHIA – Continua a riscuotere successo il progetto “Adotta un diritto, educazione alla pace, allo sport e alla salute” promosso dalla ASD Pallavolo di Civitavecchia, un contesto per trasmettere valori importanti quali la tolleranza, la coesione sociale, il fair play, per migliorare l’educazione fisica e la pratica dello sport, l’esperienza di vittoria e sconfitta, la salute e l’alimentazione.

La mattinata di giovedì 7 marzo è stata ricca di confronto, formazione e sensibilizzazione presso la scuola secondaria di primo grado “Borlone” di Borgata Aurelia di Civitavecchia, dove gli interventi degli esperti presenti sono stati molto apprezzati dagli studenti.

Gli atteggiamenti, le dinamiche, le relazioni con i giovani, la promozione della salute e l’attività fisica sono divenute negli ultimi anni delle priorità sociali – ha spiegato il dg Pierluigi Risi – Per arginare e ridurre questi fenomeni sono necessarie proposte ed azioni che si muovano soprattutto nel campo della prevenzione e che siano indirizzate a modificare orientamenti ed abitudini individuali e collettive rispetto agli stili di vita. L’esperienza di portare con il progetto la pallavolo, il Volley S3 e lo Spikeball insieme agli incontri ematici sulla salute, l’alimentazione, la solidarietà e la pace nelle scuole ha riscosso molto interesse dei ragazzi”.

Sono intervenuti il presidente della Coldiretti Civitavecchia Angelo Bonaventura e Loriana Ciotti di Donne Impresa (imprenditrici agricole sono quella realtà vera e concreta del nostro Paese, una realtà che ha radici ben salde a partire dal 1953, per poi diventare nel 1976 un movimento di categoria autogestito), che hanno raccontato ai ragazzi le loro esperienze lavorative e il significato di territorio, sostenibilità e km 0.

Molto interessante anche l’intervento del presidente dell’Adiciv di Civitavecchia Sandro Luciani che ha posto l’accento sull’importanza dell’informazione e dello stile di vita sano per prevenire e affrontare nel modo giusto la patologia diabetica.

Infine è intervenuta la biologa nutrizionista Laura Zangari, referente del progetto “Adotta un diritto” per i temi dell’alimentazione e già impegnata nelle scuole primarie di Civitavecchia, coinvolgendo i ragazzi sulle tematiche nutrizionali, sull’importanza del movimento e delle scelte alimentari consapevoli, come obiettivo principale il promuovere uno stile di vita sano e adeguato alle diverse necessità dei più piccoli

La stessa iniziativa vedrà coinvolta la scuola secondaria di primo grado “Don Milani” di Civitavecchia il prossimo 14 marzo.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY