Picchiano cassiera, denunciati tre croceristi dominicani

0
169

CIVITAVECCHIA – Erano arrivati a Civitavecchia a bordo di una nave da crociera ieri mattina e, una volta scesi avevano acquistato presso un Ufficio Cambi del centro, per dieci Euro, una tessera telefonica che poi è risultata difettosa.
Motivo per il quale tre turisti dominicani, due donne ed un uomo di 42, 38 e 19 anni, tutti appartenenti ad uno stesso nucleo familiare, hanno pensato bene di avere diritto al risarcimento di quella somma “a tutti i costi”. Nel pomeriggio infatti si sono presentati di nuovo presso lo stesso esercizio, dove hanno cercato di farsi restituire i dieci euro corrisposti per l’acquisto della tessera.
Al rifiuto della cassiera, senza indugio, si sono avventati sulla malcapitata e, mentre l’uomo la teneva bloccata, le due donne hanno iniziato a colpirla ripetutamente e con violenza, al volto e poi su varie parti del corpo.
Le urla disperate della commessa hanno attirato l’attenzione di una Guardia Giurata, che ha messo in fuga i tre balordi ed ha dato l’allarme al 113. Quando è giunta sul posto la pattuglia della Polizia di Stato, i tre sudamericani si erano appena allontanati, ma la cassiera ne ha fornito una descrizione dettagliata che è servita ad individuarli poco dopo.
La famiglia di croceristi infatti, che all’atto della fuga aveva anche danneggiato un espositore di souvenir dello stesso negozio nonché rubato alcuni oggetti, è stata intercettata poco distante dai poliziotti che li hanno accompagnati in Commissariato.
Proprio negli uffici di Polizia, dove nel frattempo era giunta anche la vittima, i tre dominicani sono stati riconosciuti senza ombra di dubbio e denunciati in stato di libertà per rapina impropria e danneggiamento in concorso.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY