Non denunciano l’acquisto di una imbarcazione per non pagare l’Iva, scoperti dalla Finanza

0
269

CIVITAVECCHIA – I militari del reparto operativo aeronavale della Guardia di Finanza di Civitavecchia hanno scoperto una società di noleggio e locazione nautica, con sede a Reggio Calabria, che ha omesso di segnalare, ai fini Iva, l’acquisto in Francia di un’imbarcazione da diporto. L’attività di servizio è scaturita da un normale controllo in mare, nel mese di dicembre, da parte delle unità navali della stazione navale di Civitavecchia. Nel caso specifico è stata oggetto del controllo una imbarcazione da diporto battente bandiera francese riconducibile però ad una società italiana. Dopo accurate analisi e indagini svolte a terra, è emerso che la “società di locazione nautica”, con sede a Reggio Calabria, che di fatto gestiva l’imbarcazione, aveva omesso di segnalare l’Iva intracomunitaria da applicare all’acquisto dell’imbarcazione stessa da un soggetto giuridico francese, tramite la comunicazione “intrastat”; infatti vige la regola generale di tassazione del bene nel paese di destinazione finale e/o di consumo, in questo caso l’Italia. Di fatto è stata constata la mancata indicazione dell’imposta sulla fattura ricevuta dall’estero e l’omessa registrazione sui registri. Il controllo, svolto dai militari della stazione navale di Civitavecchia, ha portato perciò a verbalizzare il rappresentante legale della società, secondo quanto disposto dal d.l. 331/1993 in materia di acquisti intracomunitari, per l’omissione con l’applicazione di una sanzione amministrativa che va da un minimo di € 516 ad massimo di € 1.032 e ad inoltrare ai colleghi calabresi gli elementi per il controllo fiscale di competenza per il recupero dell’iva relativa evasa.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY