Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini, in archivio una stagione scintillante

0
235

SANTA MARINELLA – Una stagione sui pedali intensa e foriera di soddisfazioni quella vissuta dalla Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini nel ventesimo anniversario dalla fondazione.
Con la presentazione ufficiale del nuovo roster di atleti che ha avuto luogo nel teatro della chiesa di San Giuseppe a Santa Marinella, si riparte per una nuova avventura con la voglia di dare il massimo e ripetere una stagione dai grandi numeri: tra mountain bike, gare endurance, ciclocross, strada e paraciclismo, la Mtb Santa Marinella ha ottenuto la bellezza di 170 successi, 97 secondi posti e 84 terzi posti con un flusso di 932 atleti in 220 gare disputate in 18 regioni d’Italia per tutto l’anno solare 2016.
La squadra si è confermata il team da battere nelle gare fuoristrada con il plurivittorioso in assoluto Gianfranco Mariuzzo che, a sua volta, si è regalato il campionato italiano di ciclocross nel nuovo anno agonistico solare appena iniziato ma è stato il corridore faro di tutte le discipline off-road: dal ciclocross alla mountain bike senza dimenticare le gare endurance che hanno portato la Mtb Santa Marinella ad ottenere il primato alla 24 Ore di Roma, ancora una volta la ciliegina sulla torta dell’intera stagione.

Non bisogna dimenticare il paraciclismo grazie all’azzurro Davide Borgna pronto a rimettersi in gioco in una disciplina che rappresenta ad oggi la forza trainante dell’intero movimento ciclistico italiano: tra il record dell’ora paralimpico (43,147 chilometri) ottenuto al velodromo di Montichiari e la maglia rosa finale al Giro d’Italia Handbike, Borgna ha dimostrato tanto carattere e grinta da vendere che gli serviranno ancora per affrontare nuove sfide.

Il settore femminile si è confermato ancora ai vertici di tutta l’attività grazie alle brillanti performances di Antonella Casale, Elisabetta Dani, Mariangela Roncacci e in particolar modo di Giorgia Negossi che dallo scorso anno ha permesso alla Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini di ben figurare nelle manifestazioni a carattere agonistico sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana partecipando nelle principali competizioni a carattere nazionale (su tutti i campionati italiani giovanili su strada, mountain bike, ciclocross e anche di recente nella Coppa Italia Giovanile di ciclocross).

Non da meno sono stati Giovanni Gatti, Armando Mattacchioni, Daniele Panzarini, Domenico Abruzzese, Michele Diaferia, Eros Capati, Giacomo Ragonesi, Christian Mariani, Daniele Galletti, Andrea Mainardi, Federico Forti, Jeferson Benato, Massimo Negossi, Roberto Ambrosi, Libero Ruggiero, Andrea Tulin, Mauro Gori, Claudio Pellegrini, Danilo Tumolillo, Marco Chiavacci, Stefano Cibelli, Adnan Feituri, Angelo Ciancarini, Edmondo Belleggia, Massimo Ubaldini, Angelo Ciancarini, Pierluigi Stefanini, Antonio Romagnolo, Massimiliano Chiavacci, Fabio Pisanelli, Vincenzo Scozzafava, Gianluca Magnante, Luca Frenguellotti, Cabbirio Capati, Pierluigi Possenti, Claudio Albanese, Alessandro Agnitelli, Renato Remoli, Davis Pulita, Marco Siviero, Orlando Di Donato, Mauro Iacobini, Giuseppe Girardi, Mauro De Angelis, Salvatore De Angelis, Mirko Borgi, Pierluigi Befani, Fabrizio Brandolini, Marco Ciani Passeri, Marco Maddaloni, Giuseppe Cherubini, Alessandro Cannatà, Daniele Montruccoli, Luigi Panico, Raffaele Perrone, Gianluca Piermattei, Daniele Bagnoli, Emanuele Zena, Alessandro Tavella, Angelo Tisato, Andrea Tulin, Paolo Tempestini, Andrea Somma, Gianfranco Coppa, Fabrizio Maschietti, Alessandro Pisanelli e Marco Segatori che hanno contribuito a fare il pieno di vittorie e di lusinghieri piazzamenti nelle varie competizioni a livello regionale e nazionale.

Alla presenza di Elio Proch (speaker trentino delle manifestazioni endurance a livello nazionale), Roberto Petito (consigliere del comitato regionale FCI Lazio), Enzo Martino (presidente commissione ciclismo CSI Lazio), Giuseppe Riggirello (presidente del comitato organizzatore dell’Endurance Tour), Mariano Di Mauro (organizzatore della 24 Ore di Roma), Marco Petrella (segretario commissione ciclismo CSI Lazio) e Paolo Tempestini (presidente comitato provinciale FCI Roma nonché atleta della formazione santamarinellese), sono poi sfilati i volti nuovi della stagione 2017: Caterina Ameglio, Matteo Bracaccia, Marco Calì, Fabrizio Cucca, Andrea Ferrari, Stefano Cerutti, Marco Ghironi, Luca Nunzi, Manuel Piva e Mario Tagliatesta tutti onorati di vestire la nuova casacca e dare un contributo determinante alla causa della squadra sempre presente in tutti i campi gara di ciclismo e di mountain bike.

Menzione speciale per i membri della Protezione Civile Pro-Pyrgi che seguono da anni la squadra nelle gare endurance per assicurare tutta l’assistenza e ogni genere di conforto agli atleti grazie alla disponibilità del responsabile Mauro Guredda al quale è stata consegnata una targa celebrativa. Paolo Alverà, Luca Cerri, Lorenzo Pellegrini, Manuel Piva, Massimo ed Antonio Folcarelli sono stati premiati come componenti aggiuntivi del team santamarinellese che hanno dato il meglio nelle gare endurance sul territorio nazionale.

Per il presidente Stefano Carnesecchi non poteva mancare un ringraziamento particolare alla grande famiglia degli sponsor che, con il loro contributo, sono riusciti a dare risalto a tutto il gruppo. A legare il proprio nome, a sostegno dell’attività della Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini, i marchi Enel, Martori Assicurazioni, Tonica Sport, Maccarini, Graphis Studio, Angels Clean, Zanoboni, Gomme Italia, L’Altro Alimento, Zenzero Biorestaurant, Stac, Scintilla Service, Casulli Nicola, Civitapuliart, Pizzeria Lo Zodiaco, Alemaco, Farmacia Bassanelli, Mated, New Piersanti, Astra, Team’s, Castello e Baldassarri (Agenzia Reale Mutua).

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY