Bracciano. Fabio Giuliani nuovo presidente del Comitato Pendolari Fl3

0
144

BRACCIANO – Fabio Giuliani, 50 anni, pendolare residente a Bracciano è il nuovo presidente del Comitato Pendolari fl3 Lago di Bracciano, l’organizzazione costituita nel marzo 2013 per tentare di risolvere le tante criticità di una linea ferroviaria che negli ultimi anni ha registrato un aumento dei passeggeri.
Giuliani subentra alla carica di presidente a Graziarosa Villani, fondatrice, assieme a Luca Pagni, dello stesso comitato. Il nuovo presidente rappresenterà le istanze dei pendolari della fl3 Roma- Bracciano-Viterbo nel corso della riunione convocata per domani 25 ottobre nel corso della quale verranno presentati gli orari invernali presso l’Assessorato in via del Tintoretto.
All’incontro partecipano, tra gli altri, il Direttore Regionale del Trasporto Regionale del Lazio e il Direttore della Divisione Passeggeri Regionale assieme a tutti i comitati aderenti all’Osservatorio Regionale dei Trasporti al quale il Comitato Pendolari fl3 Lago di Bracciano ha aderito con entusiasmo. La Carta dei Servizi di Trenitalia Lazio riconosce ufficialmente il Comitato Fl3 Lago di Bracciano tra quelli da consultare.
“Nell’augurare buon lavoro al neopresidente Giuliani – commenta Graziarosa Villani che resta nel comitato con il ruolo di vicepresidente – ribadiamo che è necessario tenere alta la guardia affinché il servizio ferroviario sia sempre più efficace e rispondente alle esigenze di un pendolarismo moderno. Siamo sicuri che Fabio Giuliani, che ha viaggiato sulla line fl3 già verso Viterbo ed oggi verso Roma, conosca appieno quali sono le criticità da risolvere. Apprezziamo inoltre il suo spirito propositivo. Tra i punti della nostra piattaforma oltre all’abbattimento totale dei ritardi, alla pulizia delle carrozze, al decoro, sicurezza ed efficienza delle stazioni, riteniamo prioritario quello del raggiungimento di un costo del biglietto che sia unico per tutti i cittadini della Città Metropolitana di Roma, ovvero di tutti i cittadini residente nei Comuni già ricadenti nel territorio della Provincia di Roma. Siamo convinti che un’altra mobilità è possibile e che la politica e le istituzioni debbano dare risposte serie e concrete. La fl3 attende ormai da 17 anni il raddoppio dei binari, almeno fino a Bracciano. L’auspicio è che in tempi brevi l’opera possa essere cantierata. Salutiamo con interesse la nuova legge per il recupero e la valorizzazione delle ferrovie turistiche. Va inoltre assolutamente rimosso l’impasse che riguarda l’eliminazione del passaggio a livello di via Anguillarese, progetto finanziato per intero ed oggi fermo al palo. Ringraziamo – conclude Villani – Andrea Ricci, coordinatore dell’Osservatorio Trasporti regionale per il grande e certosino lavoro che fa a vantaggio di tutti i pendolari del Lazio”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY