Prova d’orgoglio per gli Allievi CPC2005

0
352

CIVITAVECCHIA – Matricardi e Scordia sotto un diluvio biblico scacciano sia i fantasmi che la zona retrocessione, consentendo agli Allievi CPC di imporsi per due a uno a Marina di S. Nicola sull’Atletico Ladispoli.

Vigilia tesa ma con i giocatori coscienti delle proprie possibilità, perchè sbagliare contro una diretta concorrente non era più possibile. La risolve nel migliore dei modi la compagine diretta da Da Lozzo, mettendo sul terreno di gioco quel proverbiale spirito portuale che manca in altre realtà. In avvio la marcatura di Matricardi che raccoglie il cross dalla sinistra e incorna alle spalle del portiere, 4? di gioco; poi i portuali mantengono uniti i reparti e, senza correre rischi, arrivano col vantaggio al termine della prima frazione.

Ripresa all’arrembaggio dei locali che arrivano al pareggio con un pallonetto. Gli animi si scaldano e sia Zacchei che i due tecnici la subiscono in pieno, facendosi espellere in un match comunque con una direzione appena sufficiente. Al 20? sotto un vero e proprio nubifragio passa ancora la CPC2005 con Scordia. I locali ce la mettono tutta per riequilibrare la gara, e in almeno due occasioni arrivano pericolosamente dalle parti di di Marco, ma la retroguardia è attenta e nulla succede in fase realizzativa.

“Prova di carattere da parte dei ragazzi – dichiara Edoardo Lanari, responsabile delle Giovanili – perchè va sottolineato che quando si vuole e si mette questa grinta sul campo si vince nonostante tutto. Dal primo all’ultimo i giocatori hanno dato fondo alle loro energie, ridando un senso alla classifica. Perdere oggi sarebbe stato l’inizio di un incubo, visto che si capitolava nel pieno della zona retrocessione. La strada è questa e bisogna rimanerci.”

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY