La regata velica nazionale Optimistic sbarcherà in città con oltre 400 partecipanti

684

CIVITAVECCHIA – In presenza dell’Associazione Velica Civitavecchiese, dell’Amministrazione Comunale, del rappresentante del Coni, della Capitaneria di Porto e del Comitato Santa Fermina, questa mattina sono stati ufficialmente presentati gli importanti eventi velici nazionali che saranno ospitati nella nostra città il 5 e 6 aprile. Si svolgerà infatti nella città la seconda tappa del Trofeo dei Tre Mari e Trofeo Kinder+Sport. L’importante manifestazione in questione rappresenta una regata velica nazionale della classe Optimist, un’imbarcazione singola di 2.30 metri utilizzata in tutto il mondo da ragazzi di età compresa tra i nove e i quindici anni, dal livello regionale fino a quello mondiale. Kinder Ferrero, partner ufficiale dell’evento, si occuperà del merchandising ed offrirà un’imbarcazione da sorteggiare a fine regata tra tutti i partecipanti.

Mario Pelliccioni, Presidente dell’AVC, nonché vigile del fuoco con la passione per la vela, è lieto di annunciare che, tra tante città in Italia disposte ad ospitare l’evento, è stata scelta Civitavecchia: una location privilegiata collegata grazie al Porto, al vicino Aeroporto, ed alle infrastrutture sia al Nord che al Sud del paese. L’evento richiamerà tantissime persone in città e servirà ad avvicinare ulteriormente i giovani alla passione per la vela e quindi all’amore verso il mare: saranno circa 400 infatti i ragazzi provenienti da tutta Italia che invaderanno la nostra città, a cui si sommano famigliari e staff organizzativo. L’AVC è solo una delle associazioni del territorio che si occupa di vela, peraltro non una delle più grandi ma, con grandi sacrifici ha già ottenuto grandi risultati, circa 50 addetti saranno presenti per le gare che si svolgeranno preso il Sunbay Park Hotel, sede che ospita da sette anni l’Associazione e dove si organizzano regolarmente corsi di vela. L’evento a causa della sua importanza e del numero elevato dei partecipanti coinvolgerà tra i tanti la Capitaneria di Porto che si occuperà del monitoraggio delle coste e assicurerà la sicurezza di tutti i ragazzi partecipanti alle gare in programma. L’importante regata nazionale si svolgerà in concomitanza del 1° trofeo Challenge Santa Fermina, un evento nuovo ed unico, con l’auspicio che continuerà negli anni a venire, che unirà le tradizioni tipiche di Civitavecchia con il mondo dello sport. Si comincerà cosi a festeggiare la Santa Patrona già dall’inizio del mese in un lungo percorso che si concluderà con il 28 aprile.

L’evento porterà una ventata di gioventù nella cittadina e richiamerà persone di tutte le età che seguiranno i giovani durante la manifestazione, una manifestazione la cui organizzazione è stata infatti invidiata da molte altre città marittime italiane in quanto aiuterà sicuramente a far girare per qualche giorno l’economia del comprensorio. Per la sua particolarità di città di mare e la sua posizione privilegiata, Civitavecchia è candidata a diventar ancora di più nei prossimi anni, con il supporto delle Istituzioni e della popolazione, una location appetibile per questi grandi eventi, non solo a livello nazionale ma internazionale.