Karakiri della Juniores CPC a Vetralla: prende tre gol in sei minuti

0
658

CIVITAVECCHIA – Abbattuta in zona Cesarini la Juniores della CPC2005 a Vetralla. In vantaggio di un gol nella prima frazione, ne prende poi tre nei sette minuti finali.

Succede di tutto e su di un campo al limite della praticabilità dove, una compagine sì ridotta al lumicino tra assenze e infortuni, riesce comunque con De Carli, imbeccato da Lanari, ad aggiudicarsi la prima frazione sfiorando in almeno altre due occasioni la rete del due a zero. Nella ripresa la compagine portuale addietra troppo il baricentro mostrando il fianco ai viterbesi, che ne approfittano andando più volte vicino al pari. In piena zona Cesarini prima il Vetralla pareggia con Santoro, per poi sferrare l’uno due con Spolverini e Vittorini su rigore, aggiudicarndosi così l’incontro. Una vera e propria sofferenza che troppo segna questa squadra, incapace in questa stagione talvolta nel mantenere risultati acquisiti, offendo nei finali di gara parziali di vera e propria follia.

Il Presidente Sergio Presutti a fine gara: “Una gara folle da parte nostra e con una squadra che mostra una fragilità unica. In vantaggio per uno a zero fino a sei minuti dalla fine, sfiorando dopo il vantaggio almeno tre nitide palle gol, capitola come già avvenuto altre volte sciogliendosi come neve al sole. Una compagine non in grado di gestire le gare, perché è inverosimile comandare la gara per quasi tutta la partita, per poi cadere in questa maniera sotto un vero e proprio arrembaggio degli avversari. C’è evidentemente da rivedere qualcosa nella condotta della gara, a partire dall’atteggiamento per finire all’attenzione da parte di tutti.”

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY