CPC Juniores ko e sempre più a rischio playout

0
295

CIVITAVECCHIA – Passa l’Astrea per due a uno sulla CPC2005 Juniores, dopo una gara dalle poche emozioni e con un arbitraggio nettamente al di sotto della sufficienza. Tra l’errore sul gol non concesso e le espulsioni frettolose da entrambi i lati, che hanno pregiudicato una gara, qualcosa non quadra. La CPC2005, dopo un buon primo tempo, fatto di buone trame e palla a terra, decide invece di giocare la ripresa solo con il lancio alla ricerca di De Carli. Questo non la aiuta, anzi concede agli avversari il fianco per le ripartenze. Ora servirà fare risultato a Pianoscarano già mercoledì, altrimenti si prospetta l’ennesimo playout per salvare la categoria.

Dalla parte dei portuali la salvezza anticipata, dall’altra la possibilità di rientrare in gioco per la salvezza diretta: questi gli stimoli all’avvio. Gallina opta per un 4-3-3 mettendo Gloria tra i pali, Cattaneo, Balestrieri, Catarinacci e Cherchi sulla linea difensiva. A coordinare le manovre China, con Capretti, Mastropietro e Lava a servire De Carli e Memmoli. Pesano e non poco le assenze di De Logu e Lanari, fermati dell’influenza. Risponde l’Astrea con Cesarini Andrea tra i pali, Croce e Di Pietro davanti a lui, aiutati sulla linea difensiva da Mastrecchia e Cesarini Lorenzo. Davanti a tutti e a cercar la via del gol Putrino, coadiuvato a supporto da Picca e Pioli. Aureli, Odorisio, e Porcu nella mezzeria di centrocampo a cercar la strada per l’area avversaria.

Pronti e via con l’Astea che al primo affondo passa in vantaggio. Assist di Odorisio per Porcu che, lasciato solo in mezza all’area, beffa Gloria portando in vantaggio i suoi. Neanche il tempo di centrare che la CPC2005 ha la palla del pareggio: punizione di De Carli che Cesarini vede all’ultimo secondo ma respinge. La CPC2005 gioca ordinata e al 13? arriverebbe anche al pari con Lava: assist di Mastropietro, ma Silvano vede un fuorigioco apparso inesistente e annulla. La CPC2005 c’è e dieci minuti dopo ancora con Lava ha la palla del pareggio. Cross di Memmoli ma l’esterno portuale tira alto da pochi metri. Il gioco ora ristagna e con l’ammonizione di China quasi allo scadere, apparsa fuori luogo, si va nei spogliatoi.

Ripresa che non decolla sul piano del gioco, con i ministeriali che amministrano il vantaggio e i portuali che sembrano troppo lunghi per creare azioni degne di questo nome. Nel non gioco da entrambe le parti i portuali hanno intorno al ventesimo la palla del pareggio. Contropiede cinque con quattro che Mastropietro non capitalizza, il suo tiro dagli undici metri è lento e facile preda di Cesarini. Squadre allungate con il centrocampo terra dei soli rilanci in profondità. La gara prende un’altra fisionomia alla mezz’ora quando viene espulso Aureli dell’Astrea. Ora ci sarebbe un quarto d’ora in superiorità numerica, ma Silvano si erge a untore e pareggia il numero dei giocatori espellendo anche China, per lui presunte proteste. Al trentottesimo Odorisio chiude i giochi per la CPC2005: lancio in profondità con l’esterno che calcia approfittando dello scivolone di Gloria. Due a zero. Esce Cattaneo ed entra De Luca, Nicchia per Memmoli: CPC2005 alla ricerca del gol che riaprirebbe la gara. In pieno recupero Lava di testa dimezza lo svantaggio, assist di Mastropietro servito da Nocchia: ma è tardi. Finisce così la gara con l’Astrea che ritorna a sperare la salvezza diretta mentre la CPC2005 che deve fare assolutamente risultato a Pianiscarano nel recupero per uscirne fuori.

Il tabellino

CPC2005: GLORIA CATTANEO BALESTRIERI CAPRETTI CATARINACCI CHERCHI MASTROPIETRO CHINA DE CARLI MEMMOLI LAVA. Disp: DI MARCO PALMIERI NOCCHIA DE LUCA. Allenatore: E. Gallina.
ASTREA: CESARINI A. MASTRECCHIA CESARINI L. AURELI CROCE DI PIETRO ODORISIO PORCU PUTRINO PICCA PIOLI. Disp: CHELI BIANCHI CIOCA PANIERI MAIURI PEPE SANGERMANO Allenatore: N. Francese.

Marcatori 47’st Lava (CPC2005); 3’pt Porcu e al 38’st Odorisio (A)
Arbitro Carlo Silvano della sezione di Civitavecchia

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY