Marietta Tidei (Pd) “Il Lazio prima Regione per nascita d’imprese mentre a Civitavecchia malissimo l’occupazione con i 5 Stelle”

1475

Civitavecchia, 23 feb. – “La lunga stagione degli inganni e dello scaricabarile dei 5 Stelle a Civitavecchia, durata oltre tre anni, si infrange, per l’ennesima volta, su un dato incontrovertibile e nefasto: il 48,5% dei giovani civitavecchiesi, di età compresa tra i
19 e i 30 anni, è iscritto nelle liste dei disoccupati del Centro per l’impiego e non ha un’occupazione stabile. Rassicuriamo subito il sindaco Cozzolino e i suoi compagni di merenda: i dati arrivano dal dipartimento della Città metropolitana, non sono frutto di null’altro che della realtà. Una realtà triste, desolante, che genera sfiducia: i giovani di Civitavecchia non meritano tutto questo. Eppure nel resto della Regione Lazio e in quasi tutta Italia le cose vanno decisamente meglio. Perché l’amministrazione 5 Stelle non è riuscita ad agganciare la ripresa? Tre anni di immobilismo, superficialità e incompetenza si
pagano ora con un prezzo altissimo, tutto sulla pelle dei giovani. A livello nazionale la disoccupazione giovanile è scesa dal 39,9% di novembre 2016 al 32,2% registrato a dicembre del 2017: un calo evidente, di oltre 7 punti.

Da febbraio 2014 a novembre 2017 l’Italia ha recuperato più di un milione di posti di lavoro: 1.029.000 per la precisione (di cui il 53% a tempo indeterminato). Il JobsAct ha fatto aumentare le assunzioni e le persone che lavorano sono al livello massimo da quando esistono le serie storiche dell’Istat: 23 milioni e 183 mila. Mai l’Italia aveva raggiunto questo livello di occupati. Il pacchetto industria 4.0, gli investimenti prodotti in numerosi ambiti e tante altre misure hanno rimesso in moto la crescita. A Civitavecchia non si ha avuto neppure un sentore di tutto ciò. Eppure Civitavecchia è in Italia. Anzi, di più. Civitavecchia è nel Lazio, che grazie alla guida di Nicola Zingaretti, ha registrato performance di ottimo livello, rimettendo in sesto una Regione anche dal punto di vista dell’occupazione giovanile. Il Lazio è la prima Regione italiana per nascita d’imprese. Gli occupati aumentano del 2,7% contro una media nazionale del +1,3%: meglio di Lombardia, Emilia o Piemonte. Nell’export addirittura stiamo viaggiando a una velocità più che doppia rispetto all’Italia: nei primi 9 mesi del 2017 il Lazio ha esportato merci per 16,9 miliardi di euro, il miglior risultato di sempre. La crescita delle esportazioni è stata del 17,7% sull’anno precedente, rispetto a una media italiana +7,3%. Numeri che mettono in
evidenza come la ripresa a Civitavecchia non solo poteva, ma doveva essere agganciata. Cozzolino e i suoi amici, invece, hanno passato il tempo a dare la colpa ad altri e a bloccare e mortificare ogni occasione di sviluppo”.