Flash-mob di Potere al Popolo davanti all’ex istituto alberghiero di Ladispoli

471
dav

Oggi, 28 febbraio, alle ore 11, il Coordinamento di Potere al Popolo di Ladispoli e Cerveteri ha effettuato un Flash-Mob davanti all’ex Istituto Alberghiero di Ladispoli in Via Ancona. L’iniziativa era tesa a protestare contro l’ennesimo esempio di mancato utilizzo di edifici pubblici ed il loro conseguente abbandono e degrado, a fronte della vera e propria “fame” di case e strutture presente nel nostro territorio. Sono oramai anni che questa struttura, di proprietà della ex Provincia di Roma ed ora dell’Area Metropolitana di Roma Capitale è abbandonata e lasciata all’incuria. Su di essa, come su altri edifici di proprietà di quella che era la Provincia di Roma, grava, sostanzialmente un’ipoteca. Si chiede al Sindaco di Ladispoli di avviare al più presto trattative coi vertici dell’Area Metropolitana e la BNP- Paribas (banca garante), per l’annullamento del fondo di garanzia che persiste sullo stabile e l’acquisizione di questo al patrimonio comunale al fine di avviare un cambio di destinazione d’uso. Secondo Franco Cosentino, dirigente cittadino di Rifondazione Comunista “si rischia di riproporre strade e percorsi già visti, purtroppo, a Ladispoli, come avvenuto per l’ex Hotel Royal e la piscina del “Faro” di Via Palo Laziale, immobili finiti poi in mano ai privati senza un concreto rientro per l’interesse pubblico. A Ladispoli ci sono 300 famiglie che hanno domanda di casa popolare, siamo tornati all’emergenza abitativa degli annoi ottanta. E’ il momento di accedere ai fondi che la regione Lazio, mette a disposizione per la ristrutturazione degli immobili degli enti locali, per dare risposte a chi non ha un alloggio”. “Il recupero dell’ex Istituto Alberghiero di Via Ancona – chiosa Mimmo Dieni, segretario cittadino del P.C.I. – può essere una concreta occasione per creare occupazione e per dare case pubbliche a chi vive il dramma degli sfratti e la mancanza di un alloggio sicuro. Il voto a Potere al Popolo il 4 marzo è la migliore garanzia perché ci sia una svolta decisa nel campo dell’edilizia pubblica e nella gestione del patrimonio degli enti locali, contro sprechi e cattedrali nel deserto”

Ladispoli 28 febbraio 2018
Il coordinamento di Ladispoli-Cerveteri di Potere al Popolo