Tia 2011, Codacons contro Cozzolino: “E’ come Tidei”

571

CIVITAVECCHIA“E’ caduta ogni speranza di un cambio di rotta della nuova Amministrazione rispetto a quella vecchia riguardo alle tassazioni suppletive che servono a colmare le voragini dei conti di Hcs e Sot”. Inizia così la nota con cui il Codacons lancia il suo attacco politico al neo Sindaco Antonio Cozzolino, dal quale nessuna risposta sarebbe pervenuta alla richiesta di spiegazioni sul perchè abbia deciso di far difendere  dall’avvocatura comunale, presso il Consiglio di Stato, la famigerata Tia 2011 voluta dall’ex sindaco Tidei, contro la quale Ascom e Codacons hanno ottenuto la sentenza del Tar favorevole ai cittadini.
“Appare allora chiaro che – prosegue la nota – in assenza dell’auspicata revoca del neosindaco delle tassazioni suppletive, l’unica arma di difesa dei cittadini, resta quella del ricorso al Tar. Entro il 5 luglio, è ancora possibile per i cittadini che si associano al Codacons, aderire gratuitamente al ricorso contro la Tia suppletiva 2012. Anche imprenditori, commercianti, artigiani e liberi professionisti, che si associano al Comitas (piccole e medie imprese), potranno aderire gratuitamente. Sia per i cittadini che per le imprese, è sufficiente scaricare informazioni e modulistica dal sito www.codacons.it compilare i moduli, e consegnarli presso la Sede Codacons di Via Giusti, 22 (accanto alla Cattedrale). I cittadini che non hanno accesso alla rete Internet, possono recarsi direttamente presso la Sede Codacons. Tutti i giorni – dalle 9 alle 12 – entro e non oltre il 5 luglio.”

Codacons