Nasce il Progetto Itaca per le malattie mentali

340

Quest’anno è stato individuato a livello internazionale come l’Anno del Cervello, per sottolineare il peso sociale ed economico delle malattie che colpiscono il cervello e verso le quali esiste un profondo ed ingiustificato stigma, frutto dell’errata convinzione che si tratti di patologie  non curabili, che rende le persone affette da malattia mentale (e le loro famiglie) vittime, ancora oggi, di una forte discriminazione.
Se da un lato la medicina ha fatto passi da gigante consentendo un buon controllo delle patologie, dall’altro associazioni come Progetto Itaca lavorano ogni giorno per produrre un vero e proprio cambiamento negli atteggiamenti e nei comportamenti delle persone nei confronti di chi è affetto da problemi di salute mentale, ed intervengono per rafforzare i programmi di reinserimento sociale e lavorativo sul territorio.

Progetto Itaca pone fra i suoi obiettivi quelli di dare attenzione alla persona focalizzandosi sulle sue risorse e le sue aspirazioni, arrivare ad una diagnosi precoce e ad una cura tempestiva, favorire il reinserimento nella sfera sociale e nel mondo lavorativo e tutelare  diritti delle persone malate, lottando contro lo stigma che pesa su queste malattie.Per qualsiasi richiesta di informazione  fare riferimento a:
Maria Elena Badini Confalonieri
Tel: 02/57378425
e-mail: mbadiniconfalonieri@webershandwick.com
Elisa Franchi
Tel: 02/57378304
e-mail: efranchi@webershandwick.com