Covid: i vantaggi della vitamina D

93

La vitamina D potrebbe essere un’ottima alleata contro il coronavirus. I primi risultati di uno studio italiano coordinato dall’Università di Padova e pubblicato sulla prestigiosa rivista “Nutrients” hanno evidenziato il ruolo della vitamina D sui malati di Covid con diminuzione di dicessi e trasferimenti in terapia intensiva. I maggiori benefici sono stati riscontrati nei pazienti con più patologie (comorbidità). Il professor Sandro Giannini, del Dipartimento di Medicina dell’Università di Padova e primo firmatario dello studio, dichiara ” I pazienti che avevano assunto colecalciferolo ( vitamina D nativa) avevano un rischio di andare in terapia intensiva o incontro a decesso ridotto di circa l’80% rispetto a chi non l’aveva assunto. Il nostro lavoro dimostra, quindi, il potenziale effetto benefico della somministrazione della vitamina D in quei pazienti affetti da Covid-19 che, come molto spesso accade, presentano rilevanti comorbidità ed indica l’opportunità di condurre studi appropriati a conferma di questa ipotesi”