Scarsità dei mezzi o ignoranza: è già iniziata l’emergenza rifiuti?

543

CIVITAVECCHIA – Qualche giorno fa, il 2 aprile, le sigle sindacali di Città Pulita avevano avvertito che, a causa di diversi guasti ai mezzi compattatori per la raccolta dei rifiuti, tutti in officina a parte un unico reduce, la città avrebbe potuto conoscere a breve una nuova emergenza, dopo quella idrica sarebbe potuta arrivare quella dei rifiuti. Già oggi alcuni cassonetti si possono vedere stracolmi per le vie della città, speriamo che la situazione possa risolversi il prima possibile e ai cittadini che, per ignoranza, lasciano dei materiali ingombranti, come materassi o sanitari, vicino ai cassonetti, ricordiamo che esiste ancora un servizio apposito che viene direttamente a casa a prelevare questi rifiuti speciali, gratis per gli anziani, con un piccolo costo per tutti gli altri.

I rifiuti Ingombranti (per esempio poltrone, divani, materassi, mobili vecchi e arredi o elettrodomestici) possono essere ritirati a domicilio prenotando al numero 800.032.331 dal lunedì al venerdì ore 6.30 – 17.30, il sabato ore 6.30 – 11.00. Oppure essere conferiti gratuitamente presso l’Eco-centro Comunale. L’Eco-centro comunale è un’area recintata e custodita, situa in Zona industriale Via Alfio Flores 15, dove è possibile conferire, oltre ai rifiuti riciclabili, anche le tipologie di rifiuti che non possiamo separare in casa. L’ingresso è gratuito e riservato ai residenti del Comune di Civitavecchia, è richiesta la carta d’identità per l’entrata. Il centro è aperto dal lunedì al venerdì ore 7.00 – 16.00 Sabato ore 7.00 – 12.00 (escluso festivi).

Consegnate i rifiuti ingombranti presso l’Eco-centro Comunale o nei luoghi autorizzati. Non gettateli nei normali contenitori per rifiuti. 

(foto di Simone Cervarelli)